Intervenga il Ministro Bondi

E’ infuriato Maurizio Paoletti, consigliere del Pdl ed ingegnere edile, per i lavori in corso di consolidamento delle arcate dell’antico monastero di S.Agostino, dove sorge la Torre del Passero Solitario, finalizzati a rendere sicura la struttura che dal 10 gennaio prossimo ospiterà la scuola elementare B.Gigli. Paoletti, però, non ci sta ad assistere passivamente al deturpamento di un patrimonio storico ed architettonico, afferma, che resiste dal 1270 e giura che sullo scempio perpetrato ai danni di un patrimonio dell’umanità informerà Bondi, il ministro ai Beni culturali, dato che la Soprintendenza sembra non abbia nulla da ridire. I lavori sono iniziati, ricorda Paoletti, in seguito alle verifiche statiche effettuate dai professionisti dopo l’11 novembre scorso perchè l’edificio destinato a sede scolastica, così come era, non reggeva, quindi quelle colonne in muratura erano troppo esili per poter sostenere l’intero carico. Ecco perchè si è ricorsi a piastre metalliche con pilastri, realizzate con putrelle in acciaio, che imbrachetteranno queste colonne pregiate in muratura mentre arcate sempre in acciaio andranno a sostenere le volte. Il consigliere del Pdl sa che se non ci fosse tutta questa fretta di aprire la scuola e si fosse atteso la fine dell’anno scolastico, poteva essere studiato un progetto alternativo che non avrebbe affatto deturpato l’antico Chiostro. Una parola di speranza, però, giunge proprio dall’assessore ai lavori pubblici, Alessandro Biagiola, che assicura che questi pilastri sono provvisori e servono solo come momentanei ausili in attesa di un nuovo e più puntuale progetto. Intanto, però, replica Paoletti si è speso 100 mila euro per un’opera provvisoria che, comunque, ci rimprovereranno non solo i recanatesi ma tutto il mondo intero.;

Lascia un commento