La Cosmetal Recanati saluta il pubblico amico con una sconfitta onorevole contro il Volley Urbania

Di Stefano Giorgetti

La Cosmetal saluta il pubblico di casa in questa fase play off che finora ha registrato un andamento molto altalenante con un bilancio francamente deludente. Ultima gara casalinga che precede l’ultimissima di Campionato a Candia. In campo contro Urbania, terza forza del campionato, squadra grintosa e dinamicissima,: Nadia alla regia, Rosita (Sit) nel ruolo di opposta, asse centrale Veronica-Gloria, in banda posto 4 Capitan Laura e Nadia, Serena libero Parte bene la Cosmetal con un buon servizio e attacchi efficaci di CapLaura e Marta, si avverte l’impressione che le mura amiche rassicurino le recanatesi e le lancino all’assalto. Le ospiti impegnano il primo set ad orientarsi, non riescono a dipanare il loro buon gioco in difesa e e stentano negli attacchi in banda. Brava la Cosmetal a tenere costante la pressione e a chiudere il set nettamente a proprio vantaggio 25-19. Cambia la storia al cambio campo : Urbania riappare la squadra temuta e conosciuta, le recanatesi si disuniscono creando disordine in difesa e in elaborazione di gioco;  poco a poco le ragazze di Mr Stortoni spariscono dal campo. Urbania chiude al passo con un 25-11 che brucia. Le squadre ruotano nuovamente di 180° ma il 3° set è taglia-incolla del precedente le atlete recanatesi sembrano ricadute in quell’apatia cosmica delle ultime,pessime prestazioni. Urbania 13-25 è un’altra sberla alla Bud Spencer. Il 4° set esprime invece il riscatto delle padrone di casa che si rimettono in pista, ritornano squadra  e ritorna l’agonismo, quello vero, quello che ti fa tuffare difendere una palla che sembra già punto o saltare a muro 5 volte consecutive su altrettanti attacchi avversari ora a dx ora a sx fino a stampare l’ultimo definitivo che libera il coro di: “UUUUUUH” fatto con tono molto basso. L’agonismo che ti fa prendere un giallo dall’arbitro, salvo poi trasformarlo in rabbia-energia che produce 3 ace al servizio, l’agonismo scaricato su attacco alto a tutto braccio e un istante dopo su un graziosissimo netto appena accarezzato. Con questo tipo di AGONISMO le Cosmetal girls si sono aggiudicate il 4° set e hanno dato anima ad un tie break al cardiopalma, vibrante, emozionante. Poi poco importa se il 5°set sia dovuto arrivare al 17-19 per decretare la vittoria di Urbania. Quello che ci piace fotografare è appunto questo bel momento di agonismo che deve essere l’UNICO modo di affrontare una gara per chi vuole vivere intensamente lo Sport. La Cosmetal stasera l’ha vissuto e l’ha fatto vivere. Se solo l’avesse fatto più spesso …
COSMETAL RECANATI:Affricani Laura- Avagliano Michela-Baldassarri Janet-Bugiolacchio Rosita -Carpera Barbara-Chiappini Sara-Chiusaroli Marta-OraziGloria-Verolo Veronica –Mangiaterra Veronica-Ruffini Nadia-Finelli Serena (L)Morgoni Nicole(L)  Stortoni Francesco(1All)-Messi Mauro(2All)-Bitocchi Lorenzo (dirig)
Volley Urbania: Amantini-Bastianelli-Bianchi-Giambartolomei C-Giambartolomei D- Panichi-Riparini-Violini-Zazzeroni-Carigi-Talozzi-Guidi(L1)—Sideri(L2)-Fontanella (All)
Set: 2-3, 25-19, 11-25, 13-25, 25-23, 17-19

 

;

Lascia un commento