iGuzzini ed e-Lios. Dalle Marche a Milano per il Cenacolo tecnologico.

iGuzzini sceglie e-Lios, spin-off dell’Università di Camerino, per valorizzare nel proprio showroom di Milano l’intervento di illuminazione dell’Ultima Cena di Leonardo da Vinci.

 

Da lunedì 13 aprile, oltre ad ammirare il Cenacolo illuminato “di nuova luce” nel refettorio del convento di Santa Maria delle Grazie, i visitatori potranno approfondire la conoscenza del progetto nello showroom milanese iGuzzini di via San Damiano (zona S. Babila).

 

Nello spazio dedicato sarà possibile scoprire i dettagli di come la luce interviene sul capolavoro leonardesco tramite ZoomOpera: applicazione per sistemi touch screen che permette di esplorare i particolari di opere di grandi dimensioni.

 

Davanti alla descrizione del Cenacolo sarà posizionato un pc touch attraverso il quale i visitatori potranno selezionare e ingrandire ogni singolo dettaglio dell’opera in un maxi schermo HD. Potranno scoprire così notizie tecnico-artistiche, cenni storici, video che mostrano il backstage della nuova illuminazione, immagini che mettono a confronto il pre e il post intervento e molto altro ancora.

 

ZoomOpera è un esempio di come la tecnologia possa diventare un prezioso strumento per avvicinare il grande pubblico alla conoscenza delle opere d’arte. Dallo schermo touch, i visitatori provano la sensazione di spostarsi con le dita tra i tratti del dipinto, assaporandone i dettagli e le informazioni aggiuntive con testi, immagini e video in multilingua.

 

L’incontro tra l’esperienza di iGuzzini, che ha saputo cogliere le potenzialità dell’applicazione, e l’innovazione a firma e-Lios dimostra come il gioco di squadra tra eccellenze marchigiane risulti un modello vincente e distintivo anche nella città di Expo.

;

Lascia un commento