Sono partiti in 50 per la rossa con il cavallino

E’ stato sicuramente anche grazie ai buoni auspici della figlia Paola, che in un passato recente ha fatto parte, quale ingegnere, della scuderia Ferrari di F1, se Stefano Carlorosi, presidente del Circolo Acli S. Domenico di Recanati, ha potuto organizzare magistralmente una gita, alla quale ha partecipato una cinquantina di persone fra soci e simpatizzanti. Evento con prima destinazione Modena, al mattino, con visita alla casa e alle vecchie officine del papà di Enzo, Alfredo, con, nel padiglione dove sono esposti i celeberrimi motori, pure lo studio del “Drake” e una sua statua a grandezza naturale in cera, seduto alla scrivania; poco distante, invece, il Museo ultramoderno dedicato a quest'ultimo, una tensostruttura di ben duemila quattrocento mq, priva di qualsiasi colonna, il cui soffitto ondulato è in armonia con la varietà continua di livelli del pavimento, sul quale, su tantissime e distanti piazzole, si possono ammirare  i modelli vecchi e nuovi della Casa. A seguire il trasferimento a Maranello, per un lauto pasto nel rinomato omonimo ristorante, cui ha fatto seguito la lunga visita alla famosa “Galleria”, dove sono esposti tutti i modelli vecchi e nuovi delle F1. Gli intervenuti si sono avvicendati fra i vari negozi contenenti gli innumerevoli prodotti del celebre marchio, qualcuno facendosi pure fotografare nella monoposto predisposta allo scopo, altri, con una modica cifra, pure cimentandosi, guidando con a fianco un istruttore, in un breve percorso per le vie cittadine, uno dei cinque modelli a scelta presenti. Rientrando a Recanati, tutti, nonostante la calura, si sono detti molto soddisfatti, per finire con un’ovazione, quando, l’organizzatore, li ha edotti su una possibile a breve seconda edizione, che potrebbe pure comprendere una visita alla pista di Fiorano.

src=http://www.radioerre.net/notizie/images/articoli/luoghi/maranello-gita3.jpg

;

Lascia un commento