Il Castelfidardo si arrende al Fano, il Loreto spaventa la Civitanovese che vince in rimonta

I risultati della domenica partendo dalla serie D girone F. La Samb viene bloccata dalla Recanatese che impone l'1 a 1 al Riviera e vede diminuire

il vantaggio sulla seconda in classifica

che è il Fano, vittorioso all'inglese al Mancini di Castelfidardo. I granata costruiscono il successo nel primo tempo con Gucci e Sivilla. Nella ripresa la reazione bianco verde viene condizionata dal doppio rosso a Balloni e Capparuccia. A finire negli spogliatoi anzitempo anche l'allenatore Bolzan. Il Matelica sale al terzo posto lasciandosi subito alle spalle lo scivolone con il Monticelli, violando il sempre difficile campo del Campobasso 2 a 1. Successo in rimonta per l'undici di Clementi che porta via i tre punti grazie ad Esposito e Pesaresi. Deludente segno X per la Fermana che al Recchioni non va oltre il 2 a 2 con il Giulianova, il quale va per ben due volte in vantaggio. I rosso blu evitano la sconfitta solo nel finale grazie al gol di Iotti ma la squadra esce dal campo tra i fischi del pubblico. La Jesina inciampa nella seconda sconfitta consecutiva in quel di Agnone contro l'Olimpia. I molisani vincono 1 a 0 e costringono i leoncelli a guardarsi nuovamente alle spalle con la zona play out a – 2. Rinviata Chieti – Folgore Veregra, negli anticipi si ricorda l'1 a 1 tra Monticelli – Vis Pesaro e San Nicolò – Amiternina.
In Eccellenza Marche il Loreto spaventa la capolista Civitanovese. Nella 12esima giornata la squadra di Moriconi va subito in vantaggio con Streccioni gelando il Polisportivo, ma in apertura di secondo tempo il pareggio di Ambrosini e in pieno recupero il guizzo di Sciba costruiscono il 2 a 1 per la squadra di Schenardi che allunga ancora in testa alla classifica alla luce della sconfitta casalinga del Fabriano Cerreto contro la Pergolese corsara 1 a 0. Il Loreto perde l'imbattibilità esterna confermandosi conunque squadra assai temibile sopratutto lontano dal Salvo d'Acquisto. Domenica contrassegnata dalle vittorie esterne dopo quella del Montegiorgio nell'anticipo in casa dell'Helvia Recina. Il Tolentino scivola in casa contro la Forsempronese che vince 1 a 0, il Corridonia si arrende all'inglese alla Biagio Nazzaro che viola il Martini 2 a 0 costringendo i corridoniensi a tornare in fondo alla classifica assieme alla Vigor Senigallia che ha conquistato un punto al San Francesco di Trodica dove la partita è finita 1 a 1. Stesso risultato tra Urbania e Grottammare.
In Promozione girone A l'Osimana non riesce a sbancare il campo del Belvedere e il punto guadagnato non è sufficente per tornare in testa alla classifica dove si è piazzata nuovamente il Marina dopo il 5 a 0 di sabato alla Conero Dribling. I giallo rossi che arrivavano da cinque vittorie di fila e da scorpacciate di gol in terra pesarese non vanno oltre lo 0 a 0. Negli altri incontri della domenica successo della Laurentina in casa del Real Metauro 1 a0, dell'Olimpia Marzocca a Marotta 2 a 0 e pareggi tra Val Foglia e Atletico Alma che chiudono sull'1 a 1 e tra Piobbico e Barbara sul 2 a 2.
In Promozione girone B la Sangiustese sbanca Capodarco di Fermo 2 a 0 tornando a + 6 sulla seconda in classifica, il Potenza Picena. La Futura 96 va al tappeto sotto i colpi di Cerbone, autore di una doppietta. Inattesa debacle interna del Montefano che viene scavalcato 4 a 2 dall'Atletico Azzzurra Colli mentre il Villa Musone si aggiudica lo scontro diretto con l'Aurora Treia. A Recanati i giallo blu vincono 2 a 1 e incamerano tre punti d'oro nella corsa alla salvezza, regalando la seconda gioia in panchina a mister Mancinelli. I villamusonesi aprono le danze con De Martino che torna di nuovo al gol dopo la lunga squalifica, ma vengono raggiunti da Di Francesco. Nella ripresa il guizzo di Caporaletti confeziona una vittoria che vale doppio portando il team di patron Camilletti per la prima volta fuori dalla griglia play out.

 

 

;

Lascia un commento