Una class action contro l’Astea

E' diventata abitudine consolidata quella di urlare ai quattro venti il nostro disappunto per le inefficienze del sistema per poi lasciare il tutto come lettera morta. E' ora di dare una svolta a tutto questo, di far sentire la voce di quei cittadini che pagano per ricevere dei servizi che a volte, come in questo caso, non vengono poi erogati come si dovrebbe.  UPP si fa promotore della raccolta firme per attivare un' azione collettiva (class action) contro l'Astea. In azioni come queste è particolarmente vero il detto "l'unione fa la forza", pertanto lasciamo aperta la porta ad ogni collaborazione, anzi ci auguriamo ne arrivi più di una. Nei prossimi giorni proviamo ad essere operativi, già da Lunedi metteremo on line, nella nostra bacheca e in quelle di chi vorrà collaborare, gli estremi per aderire. Ci auguriamo che tanti cittadini indignati come noi vorranno passare dalle parole ai fatti.

;

Lascia un commento