La recanatese Elisabetta Baleani sul podio per la sua poesia

C’era anche la recanatese Elisabetta Baleani sul podio del premio di poesia indetto dall’associazione Versante di Agugliano avendo conquistato il secondo posto nella sezione dedicata alla poesia in lingua italiana con l’incisivo brano intitolato “e in cambio”. La Baleani non è nuova nel mondo della poesia e questo è solo l’ultimo dei tanti riconoscimenti che nel corso degli anni l’hanno vista protagonista della scena poetica italiana: dal premio “Succisa Virescit” del 1995, che l’ha vista figurare tra i quattro finalisti insieme al noto poeta americano Peter Russel, al “poesie al mondo”, che, nel 2008, le ha permesso la pubblicazione gratuita di una propria silloge intitolata “Vento Rosso”. La giuria del premio Versante, composta da accademici e da personalità di spicco della cultura e dell’arte, ha dovuto selezionare le liriche migliori all’interno di una rosa di ben 315 autori di varia provenienza, che sono state inserite in un’antologia curata da F. M. Serpilli la quale comprende, oltre alle opere salite sul podio, anche quelle ritenute meritevoli di menzione.

Questa è la poesia premiata:

E IN CAMBIO

E in cambio mi offri

sempre casa tua

o meglio una non-casa

costruita sui trampoli del vento,

impalpabile e da ogni lato apribile

se per ogni lato s’intende

un muro di cliché che defalca il sonno

del tuo fiorente e attivo parco sogni.

Non busserò alla tua porta

non adempirò al destino della chiave giusta

che giusta non è quando ripristina

un make-up di gelidi cancelli.

E non ti salverò dagli onori del vicino:

possa tu brindare alla tua evanescenza percentuale

e al tuo domenicale pessimismo da vestale,

che il buon giorno, buon uomo, si vede dal mattino.

 

 

 

 

;

Lascia un commento