Lunedi’ da leoni per la Recanatese, vittoria in rimonta sul San Nicolò e play off sempre piu’ concreti

Lunedì da leone per la Recanatese che fa suo lo scontro diretto con il San Nicolò involandosi verso una storica qualificazione ai play off di serie D. Nel posticipo della 30esima giornata disputato al Bonolis di Teramo sotto la luce dei riflettori, la squadra giallo rossa vince in rimonta 2 a 1 con i gol di Miani e Falco. Priva di Murano l'undici di Mecomonaco parte bene rendendosi subito pericolosa dalle parti di Calore ma è la squadra abruzzese a passare in vantaggio con Bucchi, fratello di Cristian allenatore della Maceratese. L'attaccante del San Nicolò è lesto a ribadire in porta una respinta del portiere Verdicchio su un contropiede dei padroni di casa che prendono coraggio e sfiorano il raddoppio. La Recanatese però non sta a guardare e prima dell'intervallo si fa viva in area avversaria con gli ispiratissimi Kamara, Angelilli e Miani con questi ultimi due che dialogano alla perfezzione. Ad inizio ripresa Merlonghi fa la barba al palo ma la Recanatese c'è e al quarto d'ora arriva al pareggio. L'asse Angellilli – Miani questa volta è vincente e sul cros dell'attaccante romano il bomber infila di testa Canale per l'1 a 1. Quindicesimo centro stagionale per Miani. La gara del Bonolis è vibrante con azioni da gol da una parte e dall'altra ma nel finale è la Recanatese a crederci di piu'. Patrizi sfiora in scivolata il bersaglio grosso poi grandi proteste per un possibile intervento da calcio di rigore per la squadra giallo rossa. Al novantesimo una mischia in
area teramana è risolta dal difensore Falco. Il suo colpo di testa vale il 2 a 1 e tre punti che profumano di play off. A quattro giornate dalla fine i leopardiani devono difendere il quinto posto dall'assalto della Fermana lontana quattro lunghezze e dalla coppia San Nicolò – Jesina distanti cinque punti. Domenica prossima per Patrizi e compagni c'è la sfida del Tubaldi contro una Sambenedettese con la pancia piena che proprio questa domenica ha festeggiato l'aritmetica promozione in Lega Pro.

 

;

Lascia un commento