Incidente in motorino. Coinvolto un sedicenne recanatese

Brutta avventura per T.G., 16 anni, residente a Recanati che ieri pomeriggio è rimasto vittima di un incidente stradale mentre era in sella alla suo moto 50 Enduro. Il giovane stava attraversando la strada che dallo Spaccio Fuselli conduce nella frazione di campagna di Chiarino, diretto a casa di un amico per studiare insieme, quando all’altezza della ferramenta Marinelli, subito sotto il castello Màlleus, per evitare di finire contro un camion, che stava in quel momento svoltando per entrare nel piazzale della ditta, che commercia anche articoli edili e per la casa, ha sterzato bruscamente andando ad urtare contro un muretto posto lungo la carreggiata. Sul posto è giunta immediatamente l’ambulanza della Croce Gialla partita dall'ospedale Santa Lucia di Recanati e una pattuglia della polizia stradale di Porto Recanati. I soccorritori hanno subito constatato che le condizioni del giovane erano serie ma non correva pericolo di vita. Per lui è stato necessario il trasporto immediato al Pronto soccorso di Civitanova Marche per le numerose fratture riportate al femore, tibia, perone e polso. Il sedicenne è rimasto sempre cosciente. L’incidente, considerata la dinamica in cui è avvenuto e il tremendo schianto contro il muretto, poteva avere conseguenze più drammatiche e molto probabilmente a salvargli la vita in questo caso è stato proprio il tipo di moto alta che guidava, che gli ha evitato che l’impatto fosse più devastante.

 

;

Lascia un commento