Un poeta inglese sul colle leopardiano

E’ salito sul colle più famoso d'Italia il 79enne Tony Harrison, poeta, traduttore, corrispondente di guerra e autore di film, testi teatrali per il National Theatre e libretti d'opera nonché tra i dieci scrittori in lingue inglese più letti al mondo. E paragonato in patria a Pasolini, famoso per i suoi reportage in forma poetica sulla guerra in Bosnia. Accompagnato dalla moglie Teresa Stratas, soprano di fama internazionale che è rimasta affascinata dalla storia di Beniamino Gigli,, è stato accolto al Palazzo Comunale dal Sindaco Francesco Fiordomo e dall'Assessore alle culture Rita Soccio. L'incontro è avvenuto in collaborazione con la Regione Marche e il Festival "La punta della lingua" che si svolge fino al 26 giugno a Portonovo di Ancona e di cui Harrison è ospite. La visita è proseguita a Casa Leopardi con un incontro con la Contessa Olimpia a pochi giorni dall'anniversario della nascita del grande poeta che si festeggia il prossimo 29 giugno, dando il là agli ormai consueti tre giorni di festa legati al poeta, con rievocazioni ottocentesche, spettacoli e grandi ospiti quali Monica Guerritore, Beppe Servillo e Marina Massironi.

 

;

Lascia un commento