“I Miti Italici.” il libro di Andrea Verdecchia

src=http://www.radioerre.net/notizie/images/rubriche/Nikla/IMG_5203

 

Scritto nell’arco di tre anni il libro si presenta come un saggio enciclopedico dedicato alla mitologia italica con l’obiettivo di colmare una mancanza  imbarazzante di cui Andrea Verdecchia si accorse durante i suoi studi classici. Come si può leggere  nell’introduzione “Il motivo che mi spinge a scrivere è quello di riempire un vuoto editoriale sulla mitologia italica. Quando da ragazzo andavo in cerca di libri sulle mitologie dei più importanti popoli europei ho sentito fin da subito la mancanza di un’opera sui miti italici. Sugli scaffali delle librerie vedevo testi sulla mitologia greca, nordica, celtica ecc., ma non trovavo nulla sui miti dei popoli dell’Italia antica.” A onor del vero ci pensò Renato Del Ponte a scrivere Dei e Miti Italici, un testo di fondamentale importanza per i cultori della materia, tuttavia piuttosto concentrato sull’aspetto religioso e rituale e non su quello mitologico. Andrea si chiede come mai i destini dell’Europa sono stati dominati da quattro grandi culture: Greca, Celtica, Romana e Germanica e perché soltanto di Roma e degli Italici si trascura il patrimonio mitico.

Ed ecco dunque I Miti Italici. Dei , Eroi e Luoghi sacri dell’Italia antica, edito da Il Cerchio – Iniziative editoriali. Un libro complesso, ambizioso ma ben strutturato e di facile consultazione, da poter  proporre alle scuole a completamento dei testi didattici. Dopo l'introduzione con un incipit poeticamente visivo, vengono esaminati  i dodici Dèi maggiori per poi passare ai corrispondenti della tradizione italica e ai miti minori  che riguardano le più remote antichità dell'Occidente e dell'Italia in particolare. Il resto dell'opera è suddivisa in cicli narrativi che espongono le vicende delle più importanti epopee della letteratura classica: si parte dal Ciclo Troiano, che espone le vicende alla base della gran parte dei miti classici, per poi passare al Ciclo Italico, dove sono narrati i più autentici miti italici, infine si giunge al Ciclo Romano, in cui sono esposte le origini mitiche della città che renderà grande l'Italia. Di particolare fascino il capitolo dedicato all’Occidente, Terra della Sera chiamata Hesperia. Andrea Verdecchia (Senigallia 1982), studioso del mondo classico attento in modo particolare alla sua dimensione spirituale, dopo aver frequentato il Liceo Classico G. Leopardi di Recanati si è iscritto e laureato in Farmacia all'Università d'Urbino, ma durante tutto il suo percorso di studi e di lavoro ha portato avanti in modo autonomo lo studio della letteratura classica e della storia delle religioni antiche. Ha usufruito della biblioteca di Filologia Classica di Macerata per portare a compimento la sua opera. Lavora nella conosciuta  farmacia di Via Calcagni a Recanati e nel tempo libero coltiva la passione della scrittura.

Nikla Cingolani 

 

Clicca sotto per ascoltare l'intervista

;

Lascia un commento