Toh! La Bertini ha votato a favore sino al 2009 su tutti gli atti del Centro Città

Forse, conoscere, leggere con attenzione gli atti prima di sparare a zero su materie così difficili e delicate, sarebbe opportuno per tutti.

Leggo con sorpresa le dichiarazioni particolarmente dure e polemiche della Consigliera Bertini relativamente al pronunciamento dell’ ANAC sul Project “Centro Città”.

Resto sorpreso in quanto a conoscenza di molti aspetti della vicenda, avendoli affrontati sia come Consigliere Comunale di Minoranza, sia come Consigliere dell’attuale Amministrazione. Ho cercato anche di recuperare alcuni Atti che dimostrano come la procedura sia stata avviata negli anni in cui non c'era questa Amministrazione e con Delibere approvate anche dall’ attuale Consigliera Bertini, che allora ricopriva il ruolo di Assessore.

Ad esempio, la Delibera di Giunta del 18 giugno 2008 n.142 che avviava il progetto del “Parcheggio interrato di Piazzale Adriatico denominato “Centro Città.- Approvazione Progetto Preliminare” e vedeva la presenza e l'assenso dell'allora Assessore Bertini. Così come ho recuperato il precedente Atto di Consiglio Comunale che aveva avviato la procedura. Consiglio Comunale, del 16 aprile 2007, nel quale il sottoscritto, unitamente all’attuale Sindaco Fiordomo ed alla Consigliera Mariani, avevano votato contro. Pure noi avevamo moltissimi dubbi rispetto alle procedure seguite, dubbi che sono diventati preoccupazioni nel momento in cui nel giugno del 2009 i cittadini recanatesi hanno voluto fossimo noi ad amministrare la città. Peraltro c'è un'altra data clamorosa, e cioè la firma del contratto del Project del 5 giugno 2009, a poche ore dalla consultazione elettorale in quanto, il primo turno si è svolto il 6 e 7 giugno; altrettanto strana è anche l’allegata convenzione con relativo Piano Economico Finanziario, in cui il project passava da €.6.590.000 a €.13.178.845,50 (e non come attribuito erroneamente dai nostri 5stelle all’attuale Amministrazione). Rimango quindi meravigliato da questa presa di posizione e dalla durezza con la quale si chiede addirittura le dimissioni del Sindaco e della Giunta. Penso, al contrario, che il Sindaco e la Giunta vadano ringraziati per aver cercato di rimediare ad una situazione così complicata e aver dato alla città quelle strutture che si attendevano da decenni. Va ricordato che la nuova Amministrazione si trovava nel dubbio di scegliere fra buttare all’aria il contratto firmato dalla precedente amministrazione facendo pagare ai cittadini recanatesi una penale di circa €.2.000.000 o proseguire cercando di apportare delle modifiche migliorative. Solo dopo aver fatto studiare il contratto all’avv. Paciaroni si decise per la seconda soluzione.    

Sono fiducioso che l’unico appunto di rilevanza, che viene fatto all'Amministrazione Fiordomo, relativamente al ascensore San Domenico, possa essere chiarito, ma è solo un punto tra i tanti che l'Anac solleva, quasi tutti probabilmente risalenti agli anni 2007, 2008 e 2009 relativi ad altra Amministrazione.

 

 

;

Lascia un commento