Un libro su Andrea Pavoni della mamma Norma

Norma Stramucci scrive un libro sul figlio Andrea e dona il ricavato alla cooperativa La Regnatela. Andrea Pavoni a 34 anni morì sull’asfalto dell’autostrada, vicino allo svincolo di Porto Recanati. La mamma ha messo nero su bianco come ha vissuto quella tragedia e i pensieri e le emozioni che da quel giorno albergano nel suo cuore. “Non avrei scritto niente in proposito, dice la Stramucci, se, segno del Cielo, non mi avesse contattata l’Associazione culturale La Luna di Fermo per uno dei suoi Quaderni d'Arte.” Nasce così "Sole ladro", dal sottotitolo "sproloquio", che ha, appunto, per argomento la morte di Andrea. “Ho avuto poi il desiderio di fare qualcosa, dice ancora Norma Stramucci, e ho pensato ad una iniziativa in favore dell’Associazione onlus La Ragnatela, che opera con i disabili e che ha tanto bisogno di aiuto da parte di tutti. Con una piccola donazione si avrà in cambio il Quaderno.” Il libro sarà possibile averlo per posta o acquistandolo in diversi negozi sia di Recanati che delle città limitrofe. Norma Stramucci, insegnante alla scuola media superiore, ha già al suo attivo altre pubblicazioni: la raccolta di poesie “L’oro unto” a cui sono seguiti “Erica”, “Del celeste confine”, “Il cielo leggero”, “Lettera da una professoressa” e “Se mi lasci ti uccido. Variazioni sul tema” oltre a molti articoli pubblicati in autorevoli riviste culturali.

;

Lascia un commento