L’importo fra tassa di soggiorno e presenze non è paragonabile

Analisi dei dati relativi al turismo della città di Recanati

Nota del Comune di Recanati

L’imposta di soggiorno, istituita nel Comune di Recanati nell’anno 2012 tramite l’adozione del Regolamento comunale, di cui all’atto di C.C. n.3/2012, individua tutti coloro che sono tenuti al versamento fissandone anche i corrispondenti limiti:

1)      È dovuta dai soggetti non residenti nel Comune di Recanati che pernottano nelle strutture ricettive ubicate nel territorio comunale.

2)      L’imposta viene applicata a ciascun pernottante per ciascun giorno di pernottamento, fino ad un massimo di 5 pernottamenti consecutivi fatte salve le esenzioni di cui all’art. 5, quali:

Sono esenti dal pagamento dell’imposta di soggiorno:

a)    I residenti del comune di Recanati;

b)    I minori fino al compimento del 12° anno di età;

c)    Coloro che pernottano negli ostelli della gioventù o in strutture gestite direttamente dal Comune di Recanati;

d)    I malati che devono effettuare terapie presso strutture sanitarie che si trovano nel territorio comunale ed un eventuale accompagnatore;

e)    Coloro che assistono i degenti ricoverati presso strutture sanitarie ubicate sul territorio comunale (n.1 accompagnatore per paziente);

f)     I genitori, o accompagnatori delegati, che assistono i minori di 18 anni ricoverati presso strutture sanitarie ubicate sul territorio comunale (n.2 accompagnatore per paziente);

g)    Gli autisti di pullman e gli accompagnatori turistici che prestano attività di assistenza a gruppi organizzati dalle agenzie di viaggi e turismo (ogni autista e accompagnatore ogni 20 partecipanti);

h)    Gli appartenenti alla Polizia statale e locale, ai Carabinieri e ai Vigili del Fuoco che pernottano per esigenze di servizio.

 

Pertanto, i dati ufficiali pubblicati sul sito dell’Osservatorio al Turismo della Regione Marche, quali gli arrivi e le presenze turistiche relativi ad un anno di rilevazione, non sono confrontabili con quelli relativi all’imposta di soggiorno.

 

Osservatorio al Turismo rileva il movimento dei clienti negli esercizi ricettivi della Regione e mensilmente invia all’ISTAT dei report di tale movimento.

 

L’Osservatorio classifica i dati in base a:

 

ARRIVI TURISTICI:Il numero di clienti, italiani e stranieri, ospitati negli esercizi ricettivi di Recanati.

 

PRESENZE TURISTICHE: Il numero delle notti trascorse dai clienti negli esercizi ricettivi di Recanati

 

La differenza è fondamentale: ad esempio, una coppia che trascorre a Recanati n.3 notti, comporterà per l’Osservatorio i seguenti numeri:

 

Arrivi: 2

Presenze: 6

 

2015

2016

2017

Arrivi

Presenze

Arrivi

Presenze

Arrivi

Presenze

22.835

45.496

22.378

48.023

19.756

73.801

 

N.B. : L’Osservatorio comunica che:

 

“SISMA 2016:

A tutti i titolari di strutture ricettive ospitanti persone colpite dal terremoto si precisa che, come previsto dal regolamento per la COMPILAZIONE E TRASMISSIONE DEL Mod. ISTAT C/59_G i clienti “non turisti” (ad es.: ospiti della struttura in emergenza abitativa a causa di calamità naturali) non devono essere conteggiati.”

 

 

 

Imposta di Soggiorno:

 

N. OSPITI SOGGETTI AD IMPOSTA: il numero di clienti, italiani e stranieri, ospitati negli esercizi ricettivi di Recanati, soggetti al versamento dell’imposta.

 

N. PERNOTTAMENTI: il numero delle notti trascorse dai clienti negli esercizi ricettivi di Recanati soggetti al versamento dell’imposta, fino ad un massimo di 5 notti consecutive.

 

 

2015

2016

2017

N.ospiti

N.Pernottamenti

N.ospiti

N.Pernottamenti

N.ospiti

N.Pernottamenti

18.447

34.656

18.713

36.259

18.939

36.200

 

 

 

Come leggere i dati:

 

1)    Nelle presenze registrate dall’Osservatorio sono ricomprese anche le categorie esentate dal versamento della tassa di soggiorno e tutti i pernottamenti nel territorio comunale, senza alcun limite temporale;

2)    Arrivi: sono ricomprese tutte le persone che arrivano, incluse quelle esonerate dal pagamento dell’imposta.

 

            Pertanto come si evince dalla tabella sottostante, non è possibile fare alcun tipo di confronto     tra gli arrivi dell’osservatorio e quelli registrati ai fini dell’imposta di soggiorno in quanto il        campione di riferimento è differente. Ciò vale anche per le presenze

 

 

Confronto n. ospiti soggetti a imposta con arrivi Osservatorio al Turismo

 

2015

2016

2017

I TR.

2773

dati osservatorio

2901

dati osservatorio

2081

dati osservatorio

II TR.

5070

4674

4713

III TR.

7289

8511

8469

IV TR.

3315

2627

3676

             

Totale

18.447

22.835

18.713

22.378

18.939

19.756

             

differenza

4.388

3.665

817

 

 

 

 

È opportuno notare che i valori delle differenze del 2016 – 2017 sono notevoli in quanto dal 2017 gli studenti del Campus l’Infinito di Recanati non sono più oggetto di registrazione né per la tassa di soggiorno, né per i movimenti registrati dall’Osservatorio, in quanto il Campus non è più considerato struttura ricettiva. Quindi ogni mese abbiamo una media di 200 studenti stranieri del Campus l’Infinito a Recanati non vengono più conteggiati attraverso le rilevazioni dell’Osservatorio Regionale, ne attraverso la tassa di soggiorno, ma vivono e consumano in città con evidenti ricadute sul tessuto economico e sociale del centro storico.

 

Assurdo è poi confrontare le presenze turistiche dell’Osservatorio col gettito complessivo dell’imposta di soggiorno in quanto la tariffa €/notte varia a seconda della tipologia della struttura ricettiva, passando da €.1,00 per gli agriturismi, B&B, Case Vacanze e Hotel 2 stelle, a €.1,50 per gli hotel a 3 stelle, ad €.2,00 per gli hotel a 4 stelle. Stupisce che chi è stato Assessore al turismo per oltre 7 anni, ed ha promosso il regolamento al quale si riferisce il suo ragionamento non sia a conoscenza dei contenuti dello stesso e non distingua la differenza che intercorre tra i dati prodotti dall’osservatorio regionale del turismo e la tassa di soggiorno. Infine, è del tutto evidente ed incontrovertibile che il turismo a recanati sia sempre più di qualità e stia superando quel mordi e fuggi che per tanto tempo è stato un limite.

;

Lascia un commento