La scuola al centro. Lettera dei genitori della Scuola Primaria “B. Gigli” di Recanati sulla costruzione della nuova struttura

Al Sindaco del Comune di Recanati

Al Presidente del Consiglio Comunale di Recanati

E p. c.

Al Dirigente dell’Istituto Comprensivo B. Gigli di Recanati

Al Presidente del Consiglio di Istituto del Comprensivo B. Gigli di Recanati

Recanati, 13/11/2018

Oggetto: La scuola al centro. Lettera dei genitori della Scuola Primaria “B. Gigli” sulla costruzione della nuova struttura

 

È con piacere che abbiamo appreso della soluzione trovata dall'amministrazione comunale per il recupero del mosaico che si trova sulla facciata della vecchia scuola Gigli, senza produrre ulteriori ritardi sull'avvio dei lavori per l'edificazione della nuova scuola.

Da tempo ormai la nostra attenzione, in quanto genitori degli alunni della scuola primaria Gigli, è diretta alle molte, troppe voci che minacciano o paventano rischi di ritardo ad un progetto lungamente atteso ed ampiamente meritato da tutta la cittadinanza e dalla comunità degli alunni.

La scuola primaria Gigli rappresenta uno dei fiori all'occhiello dell'offerta educativa di Recanati e merita che, dopo un'attesa così lunga, questa istituzione tanto importante venga consegnata ad uno spazio alla sua altezza, adeguato alle necessità della didattica moderna e in grado di offrire ai nostri ragazzi, per molti anni, quelle strutture che servono da supporto ad un'attività formativa che si è mostrata eccellente pur nella sua collocazione di questi anni.

Il complesso di S. Agostino ha servito la comunità degli alunni e degli insegnanti al meglio che ha potuto ma, sia per conformazione e dimensione degli spazi sia come logistica, non è paragonabile alle soluzioni che il nuovo edificio offre.

Per questo riteniamo quanto mai opportuno facilitare in ogni modo il pronto avvio dei lavori ed un loro celere svolgimento, senza opporre motivazioni, come invece purtroppo abbiamo dovuto vedere in questi mesi, tendenti al contrario a bloccare o ritardare l'esecuzione di questi lavori, peraltro senza evidenza alcuna di un beneficio pubblico che sia almeno comparabile all'utilità per la collettività di vedersi consegnare uno stabile scolastico all'altezza del futuro dei nostri figli.

Facciamo quindi appello alla responsabilità personale, al senso civico e all'amore per la città di Recanati e per i suoi figli, di tutti coloro che in tempi recenti hanno pensato di servire l'interesse comune privando questi bambini della nuova scuola cui hanno diritto.

 

Firmato: i genitori della Scuola Primaria B. Gigli

;

Lascia un commento