I DIRITTI DEL POPOLO EBRAICO

Gli ebrei hanno sempre vissuto in Giudea e Samaria (“Cisgiordania”) e a Gaza. Gli insediamenti ebraici sono esistiti in quelle zone da sempre,la più importante Comunità ebraica di quei territori era quella di Hebron .Durante il mandato britannico(1919/1948) sono stati creati insediamenti ebraici e la fondazione di queste Comunità era conforme alle norme del mandato che la Società delle Nazioni avevano affidato agli inglesi . Con la guerra dei sei giorni lo Stato  ebraico sconfiggendo le coalizioni di Stati arabi ristabilì la presenza ebraica in queste aree .Scrivere “territori occupati” contribuisce a dare di Israele una immagine negativa.

I coloni(parola impropria) sono una parte di Israele,non un corpo estraneo,sono gente che ha lavorato,che lavorano duramente e sempre in pericolo. Sono arrivati  e la terra era  abbandonata,arida,incolta,hanno creato piantagioni sui sassi,cresciuto i loro figli che non conoscevano un’altra casa e gli sparano addosso. E’ difficile giudicare stando nelle nostre comode case;essi lottano non solo per i loro diritti,ma per il diritto di tutto il popolo ebraico,il diritto di vivere nella Nazione con confini sicuri e realizzare il sogno di tutte le loro generazioni. Diritto di vivere nella propria terra che fu di Israele e che ABRAMO acquistò per seppellire Sara e se stesso. Gli si può dar torto ?

Il loro certificato di proprietà sulla terra dei loro avi,non ha bisogno delle sentenze di alcuni tribunali internazionali,ne da Hamas e compagni di briscola che invocano quotidianamente la morte di Israele. Esso è ATTESTATO nel documento di più vasto corso,nel più veritiero che esiste nelle case di milioni e milioni di persone in tutto il mondo e non è altro che la BIBBIA. La Città(luogo registrato nella BIBBIA) dove Re DAVID stabilì come capitale d’Israele 3.000 anni fa si chiama GERUSALEMME.

I palestinesi non possono vivere insieme a i coloni? I coloni non cacciano nessuno,la loro presenza non è negativa per i palestinesi,anzi,penso che un giorno l’esperienza sarà utilissima allo sviluppo e al loro benessere.

Israele lasciando la striscia di Gaza ai palestinesi per arrivare ad un accordo di pace,non ha ottenuto la pace,ma l’aumento dei terroristi e attacchi al suo popolo. I terroristi hanno dimostrato dimostrano che non si  calmano con concessioni politiche o denaro,il loro modo di fare,il loro linguaggio è quello della forza, continuano con la strategia della morte.

Quando prenderanno veramente in considerazione il passo verso la pace? Quando smetteranno di lanciare missili,razzi,bombe,palloncini esplosivi contro i bimbi?Hanno incendiato ettari di foreste e territori coltivati e migliaia di animali selvatici hanno perso la vita. Quando smetteranno di costruire tunnel violando la sovranità di Israele e tentativi di infiltrazioni armate con attacchi terroristici nello Stato ebraico e contro la barriera di confine facendosi scudo di donne e bambini?

Gli ebrei non hanno il diritto e il sacro dovere di difendere la Patria e la loro vita ?

 

ALLA VITA!

Galliano Nabissi

;

Lascia un commento