Recanati: marcipiede e parcheggi in arrivo a ridosso del Colle dell’Infinito

Da qualche giorno sono in funzione di nuovo le ruspe per la realizzazione di poco più di dieci parcheggi gratuiti lungo la via che costeggia il Colle dell’Infinito a Recanati. In pratica al posto della scarpata non piantumata, dove c'era solo la fratta a bordo strada, sarà realizzato un marciapiede regolare e un muretto seduta, il tutto eseguito con materiali pregiati quali cordoli in travertino, pavimento in arenaria e mattoni di recupero. I parcheggi, che saranno realizzati, rimarranno sulla sede stradale attuale e con il rifacimento del marciapiede a valle, nell'ambito dei lavori del dissesto, saranno finalmente regolarizzati corsie e stalli di sosta. Per mantenere la larghezza dell’attuale carreggiata della via, ex SS 77, che costeggia il Colle, permettendo così il doppio senso di circolazione, si dovrà anche metter mano al marciapiede opposto. Questo, infatti, sarà spostato verso la scarpata del cosiddetto “pincetto” approfittando della palificata che sarà realizzata per consolidare quella parte del versante. Si ricorderà che per mettere in sicurezza l’intero Colle, già monte Tabor, da cui si affacciava Leopardi per guardare i Monti Azzurri, il Ministero dell’Ambiente, attraverso la Regione, ha stanziato la somma di circa 6 milioni di euro.

;

Lascia un commento