Un cubano e un campano sorpresi con arnesi da scasso. denunciati

 

Nella serata di giovedì 07 novembre, alle ore 19:30 circa, in via Litoranea di Numana, in prossimità del parcheggio del porto turistico, l’equipaggio della locale Stazione Carabinieri notava due individui a bordo di una Fiat Punto aggirarsi con fare sospetto tanto da attirare la loro attenzione. Alla vista dei militari, un cittadino cubano 39enne e l’altro 32enne originario della Campania, entrambi residenti nel maceratese e gravati da numerosi pregiudizi penali, tentavano di guadagnare la fuga. Prontamente bloccati e sottoposti a perquisizione veicolare e personale, i succitati venivano trovati in possesso di: un cacciavite di medie dimensioni, una tronchesina, una torcia a led a batteria, dieci frammenti in ceramica solitamente utilizzati per la rottura dei deflettori delle autovetture ed un paio di guanti da lavoro; il tutto ben occultato all’interno del vano portaoggetti.

Anche in questo caso, tutti attrezzi utilizzati, verosimilmente, per commettere furti su auto e in abitazione.

I due uomini sono stati deferiti alla Procura della Repubblica di Ancona poiché responsabili di possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli, materiale sottoposto a sequestro.

 

;

Lascia un commento