Marangoni attacca il Pdl: è d’accordo con la chiusura dell’ospedale

 

Il 12 giugno 2012 alle ore 15.10, il capogruppo del PdL Francesco Massi ha dichiarato testualmente in Consiglio regionale, durante un suo intervento in aula, “Se anche avessimo governato noi l’ospedale di Recanati avremmo dovuto chiuderlo e l’avevamo già detto anni fa”. La dichiarazione è a verbale.

Che il PdL regionale, in pieno accordo col PD regionale, avesse decretato la fine dell’ospedale di Recanati già nella legislatura regionale 2005-2010, lo avevano già detto i consiglieri regionali Marangoni e D’Anna, il 30 marzo 2012 a Recanati, durante un convegno sull’ospedale tenutosi alla sala convegni ircer. Su ciò ora è arrivata inaspettata l’ammissione in aula, da parte del capogruppo PdL.

Pochè ore prima, in consiglio regionale, l’assessore alla sanità Mezzolani, ha risposto all’interrogazione n. 797 presentata da Marangoni “Dove sono finiti i fondi promessi per l’ospedale di Recanati?”. L’assessore ha confermato che la regione Marche ha fatto richiesta al Governo nazionale per reperire i 2,5 milioni di euro promessi nella conferenza stampa tenutasi a Recanati, a porte chiuse, il 14 aprile 2012. Marangoni ha replicato all’assessore Mezzolani dicendogli che auspica maggiore comunicazione e comunità di intenti tra assessori della stessa giunta, visto che affermano cose diverse. Ciò in quanto il 13 maggio u.s., il suo collega, assessore Marconi, dichiarò alla stampa di essere molto cauto su tale finanziamento ridimensionando quanto promesso nella conferenza stampa di un mese prima a semplici ipotesi tutte da verificare.

Lascia un commento