Rigori amari per la Recanatese, L’Ancona vince 3-2 e avanza in Coppa Italia

C’è voluta la lotteria dei calci di rigore per decidere la sfida del Del Conero tra Ancona eRecanatese. La Recanatese esce a testa altissima dalla Coppa Italia, avendo tenuto testa ad una tra le formazioni maggiormente accreditate per la vittoria del campionato cheoggi non è apparsa brillantissima. Veniamo alla cronaca. Ancona vicinissima al gol dopo nove minuti.Cross dalla destra diAmbrosini, Sparvoli stoppa e scocca il tiro dopo essere avanzato qualche metro, conclusione respinta da Catinari. Passa qualche secondo ed i dorici vanno ancora vicini alla segnatura. Del Grosso mette in mezzo per Ambrosini che a pochi passi dalla porta cicca il pallone. Al 34′ si vede la Recanatese con una bella serpentina di Agostinelli sulla fascia destra, traversone in area rasoterra per la conclusione potente ma centrale di Pagliardini, D’Arsiè  blocca. Un giro di lancette e sono ancora i leopardiani a rendersi pericolosi con Pagliardiniche non approfitta di una leggerezza della difesa dorica, il suo diagonale rasoterra èbloccato dal portiere. Al 42′ ancora Recanatese pericolosa con Rachini che su calcio dipunizione sfiora il palo alla destra del portiere dorico. Nella ripresa parte bene l’Ancona che potrebbe passare con Ambrosini che lanciato a rete si fa ipnotizzare da Catinari. Risponde la Recanatese al 17′ con Pagliardini che galoppa sulla fascia sinistra, mette in mezzo ma nessuno dei suoi compagni corregge in porta. L’ex-Urbania ci riprova al 30′ con un bel traversone per Miani che viene anticipato di un  soffio da Labriola. Al 40′ ancora Ancona pericolosa con Ambrosini che sugli sviluppo di uncorner si trova il pallone tra i piedi con Catinari fuori causa, il centravanti tentenna e ladifesa ospite sbroglia. Si va alla lotteria dei calci di rigore dove si registrano molti errori da una parte e dall’altra. La spunta l’Ancona 3-2 grazie al gol di Borroni. Per i, che hanno chiuso in 10 per l’espulsione di Commitante per doppia ammonizione, hanno sbagliato Garcia, Patrizi e Pagliardini.

ANCONA(4-2-3-1): D’Arsié, Del Grosso(19’st Borrelli), Ciaramitaro, Ruffini, Torta, Labriola,
Alvino(29’st Traini), Akrapovic, Olcese, Sparvoli(19’st Gagliardini), Ambrosini A disposizione: Rosti, Lispi, Daidone, Latorraca
Allenatore: Augusto Gentilini
RECANATESE(4-2-3-1): Catinari, Patrizi, Brugiapaglia, Rachini, Committante, Morbiducci,
Pagliardini, Bartomeoli(1’st Gigli), Miani(33’st Curzi), Garcia, Agostinelli(16’st Di Marino) A disposizione: Ursini, Risté, Sanseverinati, Moriconi
Allenatore: Francesco Baldarelli
Arbitro:Gabriele Agostini di Bologna
Assistenti:Zambelli (Finale Emilia), Pappalardo(Parma)
Ammoniti:Rachini(R),Akrapovic(A),Brugiapaglia(R),Torta(A),Pagliardini(R), Committante(R)
Espulsi:Committante(R)
Corner:6-1
Recupero:2’+5′
Sequenza calci di rigore:Ambrosini(gol), Garcia(sbagliato),Akrapovic
(sbagliato),Patrizi(sbagliato), Olcese(sbagliato), Brugiapaglia(gol), Ruffini(gol), Curzi(gol), Borrelli(gol),Pagliardini(sbagliato)

 

Lascia un commento