Buone notizie, la manutenzione caldaie ogni 4 anni

Pensate che la normativa europea che prolungava da due a quattro anni la manutenzione delle caldaie risale al 2002. In dieci anni nessun governo (centrodetrsa-centrosinistra) ha mai provveduto a recepirla per consentire un risparmio alle famiglie italiane. Nota del movimento dei consumatori: Finalmente le famiglie italiane risparmieranno 80-100 Euro all’anno per la manutenzione delle caldaie a seguito del provvedimento del Consiglio dei Ministri datato 15/02/2013 relativo al “Regolamento recante definizione dei criteri generali in materia di esercizio, conduzione, controllo, manutenzione e ispezione degli impianti termici per la climatizzazione invernale ed estiva degli edifici e per la preparazione dell’acqua calda per usi igienici sanitari”.

In poche parole la scadenza dei controlli della caldaia sarà ogni 4 anni (anziché ogni 2 anni)  per gli impianti a gas metano gpl, se la potenza della caldaia è inferiore a 100 KW.

La scadenza sarà ogni due anni (anziché 1 anno) per gli impianti termici alimentati da combustibile liquido o solido.

Tale provvedimento si è reso necessario perché il nostro Paese ha dovuto riparare alla procedura di infrazione per il “non completo recepimento” alle norme europee sulla scadenza dei controlli sull’efficienza energetica degli impianti termici.

Per qualsiasi precisazione, i volontari del Movimento Consumatori di Civitanova Marche, sono contattabili ai numeri 0733/694109 – 0733/53282 – www.movimentoconsumatori.itconsumatorimc@libero.it .

Lascia un commento