una pubblicazione per promuovere la Cultura d’Impresa

 

“Il Paesaggio dell’Eccellenza 2013” è il titolo della pubblicazione realizzata dall’Associazione che dal 2005 conserva e promuove la Cultura d’Impresa delle Marche. E’ un racconto fatto da immagini e importanti testimonianze scritte da coloro che con Il Paesaggio dell’Eccellenza hanno voluto dal 2005 ad oggi realizzare un progetto culturale che mira a conservare e promuovere la Cultura d’Impresa e il Patrimonio industriale della regione Marche.

La pubblicazione apre con una copertina/manifesto che invia un messaggio chiaro e forte e sintetizza il punto di vista dell’Associazione voluta e sostenuta da alcune tra le imprese più rappresentative delle Marche. Un messaggio che traccia una possibile rotta per una nuova crescita futura della società e richiama in gioco la matrice culturale, i valori, le comunità e le imprese che insieme possono contribuire a ristabilire una solida base.

Con la pubblicazione, realizzata anche con il contributo della Camera di Commercio di Macerata, viene dato ampio risalto al paesaggio della regione, quale elemento che ha spinto l’uomo a costruire un ‘paesaggio’ capace di mantenere o addirittura elevare la serenità dell’individuo e la qualità della vita.  Il volume apre le prime pagine con il Past President Giuseppe Guzzini e l’attuale Presidente Giuseppe Casali che danno testimonianza del ruolo e della volontà di creare e proseguire questo progetto culturale nato su iniziativa di FIMAG Gruppo Guzzini, Comune di Recanati, Studio Conti e Università di Camerino al quale molte altre importanti imprese che oggi vi fanno parte investono insieme alla partecipazione di alcune istituzioni locali.

Inquadra il contesto culturale e territoriale l’assessore alla Cultura e al Bilancio della Regione Marche, Pietro Marcolini, ricordando che laddove c’è più cultura ci sono maggiori opportunità di uscire dalla crisi, e sottolinea l’importanza di valorizzare anche un patrimonio come quello produttivo costituito in gran parte da capitale intangibile fatto dagli uomini che operano nelle imprese. Crediamo molto – afferma Marcolini – nell’intreccio tra cultura e impresa e nella forza che questo legame ha espresso nella nostra regione, dando storicamente forma al paesaggio marchigiano e rappresentando oggi l’oggetto di un investimento strategico su cui far convergere gli sforzi per creare nuovo sviluppo e nuova economia. E’ con questo spirito che abbiamo proposto la progettualità del Distretto culturale evoluto, dove il concetto del fare, applicato al patrimonio culturale, manifatturiero ed imprenditoriale, rappresenta lo strumento per rilanciare le Marche come regione culturale, della qualità della vita, dello sviluppo intelligente, inclusivo e sostenibile, che può vantare esperienze e novità di respiro europeo”.

Il Sindaco di Recanati Francesco Fiordomo nel suo articolo menziona le eccellenze culturali alle quali la città ha dato i natali e accosta a queste grandi figure la matrice riferita alle imprese che rappresentano la potenzialità di una zona che ha esportato in modo parallelo la cultura e la produttività delle proprie iniziative produttive.

Il Museo del Patrimonio Industriale realizzato dall’Associazione ha trovato sede definitiva nel 2010 all’interno della Galleria Civica Guzzini presso il palazzo del Comune di Recanati.

Lo spazio denominato “Centro Studi Il Paesaggio dell’Eccellenza” è descritto dall’Architetto Pippo Ciorra, docente presso l’Università di Camerino e curatore della sezione Architettura del Maxxi, che ha seguito il progetto di allestimento creando un polo multitasking che accoglie esposizioni temporanee e il racconto permanente, ma in costante evoluzione, della realtà produttiva della regione e dell’Associazione con il suo archivio.

Marco Montemaggi Vice Presidente di Museimpresa, fino al 2011 ha curato la direzione dell’Associazione. Montemaggi, oggi membro del Comitato Scientifico dell’Associazione, nel suo articolo racconta una realtà, quella marchigiana, sui generis rispetto ai tanti Distretti italiani per la multisettorialità che però è stata capace di fare sinergia individuando come unico denominatore due caratteristiche uniche in tutte le imprese: la spiccata capacità artigianale e la tradizione secolare di “creare impresa”.

L’attuale Direttore del Paesaggio dell’Eccellenza, Alessandro Carlorosi, ha seguito questo progetto dal 2003 e traccia quelle che sono le prospettive future dell’Associazione che definisce la ‘cassaforte trasparente’ della storia economica delle Marche aperta soprattutto alle nuove generazioni che dal passato possono costruire solide opportunità per il futuro. In quest’ottica le iniziative proseguiranno sul cammino intrapreso conservando la memoria storica diffondendo e valorizzando questo patrimonio sul territorio delle Marche e in ambito più esteso anche attraverso il network di Museimpresa.

Il Magnifico Rettore dell’Università di Camerino Flavio Corradini ricorda il rapporto di collaborazione nel corso degli anni attraverso la partecipazione dei docenti dell’Ateneo alla realizzazione di importanti iniziative come l’allestimento del Centro Studi e la mostra Silicio Inside.

Il Paesaggio dell’Eccellenza aderisce all’Associazione di Assolombarda Museimpresa costituita da circa 50 musei/archivi italiani di importanti aziende come Ferrari, Borsalino, Barilla, Alessi che con le loro sedi disegnano il percorso del turismo industriale in Italia descritto nella guida realizzata dal Touring Club Italia. Francesca Appiani Vicepresidente di Museimpresa descrive nel suo testo lo scenario nazionale dei musei e archivi d’impresa e la loro evoluzione cresciuta poi con la nascita nel 2001 di Museimpresa.

L’attività di documentazione del Patrimonio industriale è stata raccolta con il concorso fotografico “Paesaggio del lavoro” raccontato nella pubblicazione da Cristiana Colli che cura le relazioni Culturali e Istituzionali di Mappe Galgiardini Editore.  Il fotografo di Senigallia Lorenzo Cicconi Massi nel ruolo di Presidente della Giuria fornisce una disanima più tecnica delle circa 500 fotografie che oggi costituiscono il fondo Paesaggi del lavoro, passato sotto lo sguardo anche del Presidente del Comitato Scientifico, il grande fotografo/architetto Gabriele Basilico.La pubblicazione dell’Associazione Il Paesaggio dell’Eccellenza è arricchita da un’intervista al sociologo Professor Domenico De Masi che fornisce il suo punto di vista sul rapporto Paesaggio e Industria nelle Marche.

Il Paesaggio dell’Eccellenza con questo volume vuole lasciare traccia del suo percorso valorizzando l’identità del territorio che nel corso del tempo è stato plasmato dalle persone che in questa terra sono nate e vissute.  L’Associazione in un momento di oggettiva difficoltà economica per le imprese e a ricaduta per le famiglie, in questi anni proseguirà la sua attività con oculatezza economica come è sempre avvenuto, certi che creando opportunità culturali possa essere una solida base per la crescita futura.

Associati

Imprese

Acrilux – Banca di Credito Cooperativo di Recanati e Colmurano – Brandoni – Campetella Robotic Center – Castagnari Organetti – Clementoni – Fbt elettronica – Garofoli Vini – Pigini Fisarmoniche – Rainbow – Soema – Studio Conti – Valenti&Co.

FIMAG Gruppo Guzzini: Fratelli Guzzini – Gitronica – iGuzzini illuminazione – Teuco

Gruppo Garofoli: Garofoli Porte – Gidea

Pigini Group: Eko Music Group – Eli edizioni – Rotopress International – Tecnostampa

Somigroup: Somidesign – Somipress

Soci onorari

Comune di Recanati – Fondazione ITS Recanati – ITIS “E. Mattei” Recanati – Università di Camerino

Vision

“Paesaggio” quale elemento coesivo di un panorama produttivo caratterizzato da multisettorialità.

“Eccellenza” quella delle aziende del territorio, individuate sulla base di un’attività di documentazione della propria storia sia produttiva che sociale.

Mission

L’Associazione Culturale “Il Paesaggio dell’Eccellenza” è stata costituita al fine di valorizzare, conservare e riscoprire il Patrimonio Industriale e Artigianale della realtà produttiva nell’area geografica marchigiana compresa fra le vallate dei fiumi Musone e Potenza, e più in generale della regione Marche.

Fanno parte di questo organismo le Imprese, le Istituzioni Economiche e Culturali che operano nel territorio di riferimento e che si riconoscono nei principi e nelle azioni associative.

Azioni

La creazione e gestione di uno Spazio Museale che documenti la cultura industriale del territorio marchigiano ed i suoi legami con le realtà italiane, attraverso esposizioni temporanee e un archivio/laboratorio permanente a disposizione dei propri associati e dei soggetti interessati a queste tematiche.

Sostenere l’attività divulgativa al pubblico, alle Scuole e all’Università e promuovere le attività di ricerca e sviluppo rispetto ai temi legati al Patrimonio Industriale promosso dal territorio associativo.

Dare visibilità alle diverse tipologie industriali espresse dagli associati attraverso eventi, workshop, laboratori scolastici, esposizioni temporanee nel territorio marchigiano e italiano.

Istituire riconoscimenti, concorsi e borse di studio che valorizzino i temi specifici dell’Associazione.

Favorire lo scambio culturale, di competenze e conoscenze fra gli Associati, le Istituzioni locali e nazionali e gli appassionati sui temi relativi alla Cultura Industriale del territorio di riferimento.

Valorizzare l’orientamento e la formazione professionale.

Organizzazione

Direttivo

Giuseppe Casali Presidente
Luciano Brandoni Vice Presidente

Domenico Guzzini Vice Presidente

Patrizia Clementoni Segretario
Consiglieri

Silvano Bravi
Roberto Carlorosi
Caterina Garofoli
Manuela Guzzini
Stelvio Lorenzetti

Bruno Tanoni

Direttore

Alessandro Carlorosi

Assistente Direzione

Alessia Angelico

Comitato Scientifico

Alessandro Blasetti -Responsabile scientifico del Museo delle Scienze UNICAM

Roberto Carlorosi – Consulente di marketing e comunicazione

Piergiovanni Ceregioli – Direttore Centro Studi e Ricerche iGuzzini

Caterina Garofoli – Responsabile marketing Antica Casa Vinicola Garofoli

Marco Montemaggi – Vicepresidente Museimpresa, docente di Heritage Marketing

Giancarlo Trapanese – Giornalista,Vice caporeddattore redazione RAI TGR Marche


Dalla mostra “Tracce – Per un Museo del Patrimonio Industriale” realizzata nel 2006, l’Associazione nella sua forma permanente, si concretizza nel 2010 con l’apertura del Centro Studi Il Paesaggio dell’Eccellenza.  Uno spazio contestualizzato nella Galleria Civica Guzzini presso il palazzo Comunale di Recanati. Un luogo pensato per raccontare e conservare la Storia Economica marchigiana, in uno spazio espositivo, aggregativo e multitasking. L’area Permanente racchiude il cuore del Paesaggio dell’Eccellenza al fine di visualizzare i temi che da sempre muovono le azioni prodotte.Altro spazio è dedicato al territorio marchigiano e alle aziende associate attraverso le “carte d’identità” che ne raccontano il loro sviluppo.Una geo-localizzazione del territorio caratterizza i confini dell’Associazione.Uno spazio “aperto”, un luogo per accogliere i momenti pubblici del “Paesaggio dell’Eccellenza”, gli incontri degli Associati, i momenti didattici e la ricerca. 

Nell’area Temporanea si avvicendano esposizioni ed eventi di cultura industriale locale e nazionale. Spazio alle tante esperienze espositive che possono emergere dal tema vasto della cultura industriale, offrendo l’opportunità di trovare un possibile luogo d’espressione del Made in Italy: Innovazione Tecnologica, Lavoro, Ricerca, Internazionalizzazione, Architettura e Design.

Contatti

Il Paesaggio dell’Eccellenza – Associazione della cultura d’impresa:  Sede legale Comune di Recanati

Sede espositiva: Centro Studi Il Paesaggio dell’Eccellenza- via Battisti 34 – Recanati MC

Tel +39 334 91 57 632

e-mail info@paesaggioeccellenza.it

skype Il Paesaggio dell’Eccellenza


www.paesaggioeccellenza.it

 

Lascia un commento