Prognosi ancora riservata per il bimbo di 10 anni investivo mentre era in sella alla sua bicicletta

Ancora sono cauti i medici del Salesi che seguono quotidianamente l’evolversi delle condizioni del bambino di 10 anni investito davanti casa, giovedì scorso, mentre andava in bicicletta da una Fiat Punto condotta da un uomo di Castelfidardo che stava  accompagnando a casa la madre che abita in via Turati di Villa Musone, la stessa via dove risiede la famiglia del minore.  Si attendeva che una volta trascorse 24 ore dall’incidente i medici avessero sciolto la prognosi, invece il bimbo continua ad essere ricoverato nel reparto di rianimazione. Nelle ultime ore è stato sottoposto ad un esame e si spera, visto l’esito favorevole, che i sanitari tentino di risvegliare il bimbo dal coma farmacologico dichiarandolo definitivamente fuori pericolo. 

;

Lascia un commento