Uomo di 69 anni cade in una scarpata battendo la testa. Donna bloccata in ascensore. Black out per incendio cabina elettrica

Triplice intervento dei Vigili del fuoco oggi pomeriggio in città. Giuseppe Cingolani, 69 anni, residente in via Pintucci Cavalieri, nel quartiere di Castelnuovo, per una brutta caduta da una scalinata ripida e malmessa, che conduce al suo guardino, ha battuto violentemente la testa. E’ subito intervenuto l’autoambulanza del 118, partita dall’ospedale di Recanati, per prestargli le prime cure e per trasportarlo, aiutati anche dai Vigili del Fuoco, nella vicina località Le Grazie dove nel frattempo, vicino il convento dei Passionisti, è atterrata l’eliambulanza giunta dall’ospedale Torrette di Ancona. Le sue condizioni sono considerate gravi ma l’uomo non dovrebbe essere in pericolo di vita.

Nel frattempo per l’improvviso black out, verificatosi verso le 13, nella cabina elettrica di via Vinciguerra a Fonti San Lorenzo, i Vigili del Fuoco sono intervenuti anche per liberare un’anziana signora, residente in via Matteotti, in zona Duomo, che è rimasta bloccata in ascensore mentre cercava di raggiungere il figlio che l’attendeva in strada per recarsi al mare insieme a lui.

Intanto i tecnici dell’Astea e della stessa Enel erano riusciti, nel giro di venti minuti, a riparare il danno causato dal surriscaldamento di un trasformatore Enel che ha provocato l’incendio di un cavo.

src=http://www.radioerre.net/notizie/images/articoli/incidenti/scalinata.jpg

 

src=http://www.radioerre.net/notizie/images/articoli/incidenti/cabina

;

Lascia un commento