Latini gol, la Recanatese piega il Giulianova e ritrova il sorriso

di Oreste Cecchini

La recanatese s'impone col minimo scarto,contro il Giulianova grazie ad una preziosa rete del suo bomber di scorta"Latini " che di testa alla mezzora beffa l'estremo abruzzese dopo aver incocciato il palo interno con la sfera che piano piano si adagia in fondo al sacco. Un successo prezioso ottenuto con una formazione ancora priva di alcune pedine come D'Angelo,Lacheeb e con Patrizi in panchina anch'esso con guai fisici. Incontro piacevole grazie anche alla giovane compagine ospite, che ha giocato la sua onesta partita senza alzare barricate ,disputando una partita a viso aperto,e cio' non puo' che fargli onore,a dispetto della contestazione attuata da pochi ultras ospiti durante l'intervallo nei confronti di alcuni dirigenti giuliesi. Al primo minuto perfetto lancio in area di Cianni ad imbeccare Miani poco fortunato con l'impatto aereo,ospiti che rispondono per le rime al '5 con una bella triangolazione in area locale non sfruttata a dovere. Al '8 punizione da fuori area del solito Cianni che aggira la barriera ma la sfera esce davvero di poco,al'12 Rossi impegna Verdicchio,al '16 Mariani serve Miani bravo al limite dell'area a girarsi ma la conclusione termina di poco alta. Alla mezzora passa la recanatese solito e millimetrico lancio di Cianni per l'inzzuccata di Latini,che risulterà preziosa. IL comando del gioco resta in mano ai locali che nonostante tutto,non riusciranno a mettere al sicuro il risultato. Dopo la rete Latini verrà strattonato in area ma del possibile rigore l'arbitro non ne vuol saper. Recanatese ancora a trazione anteriore costruisce altre ghiotte opportunità senza mai trovare la via del gol. Nella ripresa la musica non cambia nonostante ci provino un po' tutti da Garcia a Miani che al '15 di testa cerca l'angolino  basso senza trovare lo specchio,si ripete al '29 solito Cianni in veste di rifinitore con Miani ad alzare la mira. Al '34 Bella fuga sulla destra di Agostinelli traversone in area ancora una volta non sfruttato a dovere. Poi nei minuti interminabili di recupero Sborgia si fà luce nell'area locale ma Verdicchio para a terra sventando una conclusione che aveva tutto il sapore di una beffa qualora l'estremo recanatese non fosse riuscito a neutralizzare il tiro non irresistibile pero' scoccato da distanza interessante. Vittoria striminnzita solo nel punteggio ma ampiamente meritata che riporta un po' di serenità in attesa di tempi migliori.

Recanatese- Giulianova 1-0
Recanatese:Verdicchio-Gleboki-Shongo-Falco-Cianni-Nonni-Mariani(' 72Brugiapaglia)-Gallo-Miani-Garcia('92 Rapaccini)-Latini('69 Agostinelli) all Magrini
Giulianova:Zaccagnini-Marini-Marzucco-Cerasi-Ferrante-Rossi('63 Mastrilli)-Emili('54 Di Iorio)-Vita-Kean('46 Ranieri)Giampaolo-Sborgia all Giorgini
Reti: '30 Latini
Note: spett 300 ciirca, Angoli 7-2, Ammoniti Nonni-Cerasi-Giampaolo-Rossi-Marzucco-Ranieri, rec. o+5

Gli altri risultati: Giornata ricca di colpi di scena l'ottava in serie D girone F. Perdono infatti le due capoliste: inatteso lo scivolone al Carotti di Jesi del Fano battuto 2 a 0 dalla squadra leoncella ma addirittura piu' clamorosa la debacle interna della Sambenedettese che viene surclassata dal Matelica 4 a 1. Per i rosso blu, che arrivavano dal blitz di Fano, un brusco stop casalingo che fa il paio con quello di 14 giorni fa contro il Monticelli (9 gol incassati nelle ultime due gare al Riviera). Allenatore sulla graticola? Il Matelica si porta a – 3 dalla vetta. In parità il derby del Recchioni tra Fermana e Castelfidardo che pareggiano 1 a 1 e proseguono a braccetto in una posizione intermedia di classifica. Sconfitte esterne per il Monticelli a Chieti e per la Vis Pesaro in casa del San Nicolò che si porta ad un solo punto dalla vetta.

;

Lascia un commento