Violenza in famiglia per il vizio dei videopoker

Il vizio del gioco ai videopoker sembra essere la causa dell’ennesimo episodio di violenza su una donna tra le mura domestiche. E’ accaduto a Porto Recanati e vittima è una donna del luogo che da tempo, dopo aver rotto il precedente matrimonio da cui sono nati anche dei figli, ha allacciato una relazione con un uomo del maceratese, ex imprenditore fallito. Anche lui ha alle spalle un matrimonio concluso proprio a causa di quel maledetto vizio che lo ha portato a spendere tutto il suo denaro davanti alla macchinette. Con il nuovo amore, però, sembrava aver messo la testa a posto. Ma dopo pochi mesi la voglia di sfidare la fortuna ha ripreso il sopravvento e l’altra sera, di fronte al rifiuto della donna di dargli dei soldi, non ci ha visto più e ha iniziato a riempirla di calci e pugni, anche di fronte ai suoi figli, nel suo appartamento nella zona periferica della città, La donna si è fatta medicare al pronto soccorso dove, però, sembra non abbia voluto denunciare il suo compagna riferendo che quei brutti segni neri sul suo corpo erano solo frutto di una brutta caduta. Ah l’amore cosa ci fa fare!

;

Lascia un commento