La Recanatese cala il poker e vede i play off, al Tubaldi 4 a 1 all’Isernia

Di Oreste Cecchini

Largo successo della recanatese  dopo Matelica ,che rilancia la compagine di Mecomonaco nei quartieri alti della classifica in una partita dai due volti. Inizio promettente degli ospiti che macinano gioco andando anche meritatamente in vantaggio,poi i giallo-rossi riescono con il passare dei minuti a prendere le redini del gioco fino ad arrivare alla rotonda vittoria . Al '13 un episodio che sembrava indirizzare la gara in salita per i locali,da un lancio sulla sinistra di Saltarin Rapaccini manca la sfera innescando involontariamente Mingione che s'invola in area e da posizione angolata trova l'angolino vicino al palo anche se dalla tribuna il gol sembra viziato da un mani del sette ospite. Alla recanatese và comunque il merito di non perdersi d'animo consapevoli del valore dei Molisani  squadra spesso scorbutica e difficile da affrontare. Passano dieci minuti e da un angolo di Angelilli svetta la testa di Miani che insacca sul primo palo. Ancora altri dieci minuti e la recanatese potrebbe segnare di nuovo ma sulla punizione di Cianni Capitan Patrizi da ottima posizione non inquadra lo specchio della porta. Gli ospiti si fanno vedere con un tiro centrale di Mingione e con Evangelista che alza di poco sopra la traversa. Nel finale del tempo altra opportunità in contropiede dei locali con Murano che pero' sbaglia l'assist per Gallo con gli avanti locali che  si erano venuti a trovare in superiorità. Al '41 Angelilli dalla distanza sfiora il palo e si va all’intervallo in parità. Ripresa con la recanatese completamente trasformata e subito con il piede sull'acceleratore,già al primo Patrizi pennella dalla destra ma ben tre avanti locali non arrivano per poco al tapin vincente,e poco dopo Mariani accarezza la parte alta della traversa. Ma il gol e solo rimandato al '5 bella triangolazione Miani-Murano e assist al bacio per Angelilli che mette in rete. I locali insistono e poco dopo a seguito di uno scambio Angelilli Muran ocon quest'ultimo bravo a girare in rete festeggiando nel migliore dei modi il suo compleanno. Ma non è finita perchè al '18 in una perfetta azione di contropiede lo stesso dieci mette praticamente in ghiacciaia la vittoria per la recanatese,che comunque in seguito potrebbe infierire su un Isernia che partita a spron battuto non immaginava forse di finire con una goleada di queste proporzioni, che infonde ancor piu' speranza sulle potenzialità dei giallo-rossi capaci di invertire la rotta dopo un inizio che non prometteva nulla di buono.

Recanatese:Verdicchio-Rapaccini-Shongo('90 Rinaldi)-Falco-Cianni-Patrizi-Gallo-Mariani-Miani('83 Camara)-Murano('85Garcia) all.Mecomonaco
Isernia:Maggi-Mancino-Tuccia-Capezzuto-Sabatino-Ruggieri-Mingione-Fontana-Saltarin('71 Potena)-Panico('55 Evacuo)-Evangelista(' 63 Santori) all De Bellis
Arb. Piacenza (Bari)
Reti: 13 Mingione-23 Miani-51 Angelilli-54-63 Musemprrano
Note: spett.250 circa, angoli 6-3, ammoniti Cianni-Falco-Mariani, rec 0+3

 

;

Lascia un commento