Il Basket Recanati esorcizza lo spauracchio dell’ultimo posto, suo lo scontro diretto di Matera per 91 a 62

Il Basket Recanati esorcizza lo spauracchio dell'ultimo posto aggiudicandosi il delicatissimo scontro diretto al PalaSassi di Matera con il punteggio di 62 a 91. Gara senza storia quella andata in scena sul parquet lucano con i giallo blu padroni assoluti del campo sin dal primo quarto, con il quintetto di coach Sacco che va all'intervallo avanti di 21 per poi limitarsi a tenere a bada le sporadiche sfuriate dei padroni di casa. Due punti scacciacrisi per i leopardiani che interrompono una striscia di dodici sconfitte di fila e allontanano i fantasmi di una possibile retrocessione diretta portandosi a quattro lunghezze da Matera con gli scontri diretti a favore. Il successo sembra però tardivo per riaprire il discorso della salvezza diretta anche se è ancora possibile migliorare la propria situazione all'interno della griglia play out. In un PalaSassi gremito per la scelta della società di concedere l'ingresso gratuito per quella che si preannunciava come l'ultima spiaggia, il miglior realizzatore è stato Sollazzo con 29 punti. In doppia cifra anche capitan Pierini con 17, Lawson con 13, Maspero con 12 e Lauwers con 11. Domenica prossima sfida alla Bondi Ferrara sul neutro di Fabriano per il secondo e ultimo turno di squalifica del PalaCingolani, scattata per l'invasione di campo di tre persone nel corso del match con Legnano.


BAWER MATERA – BASKET RECANATI 62-91
(18-27; 10-22; 22-24; 12-18)
MATERA: Chase, Mastrangelo 6, Corral 9, Cantagalli 9, Santarsia, Lestini 8, Bertocco 6, Loperfido 1, Zaharie 2, Hubalek 21. Coach: Ponticiello.
RECANATI: Allodi 2, Forte 1, Pierini 17, Lauwers 11, Traini 2, Procacci 2, Bonessio 2, Maspero 12, Lawson 13, Sollazzo 29. Coach: Zanchi.
Arbitri: Noce di Latina, Lestingi di Anzio (RM), Raimondo di Roma.
Parziali: 18-27; 10-22; 22-24; 12-18

 

;

Lascia un commento