Storia di un imprenditore calabrese’

Sabato 20 febbraio si è svolto il primo incontro organizzato dal Consiglio Comunale di Recanati all’interno del percorso triennale su ‘Legalità-Giustizia Sociale-Solidarietà-Pace’ che ha visto come ospite l’imprenditore calabrese Pino Masciari, testimone di giustizia, taglieggiato dalla ’ndràngheta.src=http://www.radioerre.net/notizie/images/articoli/PINOLa mattina nell’Aula Magna del Comune, Pino Masciari ha incontrato i ragazzi degli istituti superiori di Recanati, mentre nel pomeriggio si è svolto l’incontro con la cittadinanza. In questo secondo momento, insieme all’imprenditore calabrese, hanno preso parte all’appuntamento il Presidente di Confindustria Macerata Giovanni Clementoni, l’Avvocato Roberto Catani – legale di Masciari e il Presidente del Consiglio Comunale Massimiliano Grufi.

 

‘Due momenti diversi che hanno lasciato il segno. Un silenzio assoluto ha caratterizzato l’incontro della mattina, una attenzione dei ragazzi alle parole di Pino Masciari che in anni di esperienze simili difficilmente ho riscontrato. La sua storia, la passione con cui l’ha raccontata, le sue domande dirette e inaspettate, hanno fatto presa sui ragazzi. Alla fine mi ha fatto enormemente piacere vedere gli stessi alzarsi e circondare Pino, facendo domande di ogni tipo, con stima, affetto…’

Nel pomeriggio hanno preso parte all’incontro rivolto alla cittadinanza, l’imprenditore Giovanni Clementoni, Presidente Confindustria Macerata, il legale di Masciari, Roberto Catani e il Presidente del Consiglio Comunale di Recanati, Massimiliano Grufi.

Diversi i soggetti che hanno contribuito alla organizzazione dell’evento. Primi tra tutti, ben 6 club presenti, i Lions che hanno portato il proprio saluto con il Presidente della IV Circoscrizione del Distretto 108 A, Corrado Cammarano. In secondo luogo la BAA (Bocconi Alumni Association) che ha lasciato alla Area leader ASCOLI-FERMO-MACERATA, Daniela Martino il compito di portare il saluto dell’associazione.

Un pomeriggio interessante con l’intervento appassionato di Masciari che non fa sconti a nessuno.

‘Non si possono fare sconti ad uno Stato che non garantisce gli onesti. Non si può rimanere indifferenti rispetto alle forme di ingiustizia. Non si può non combattere la corruzione diffusa nello Stato e nella società civile. Ecco perché il messaggio di Pino Masciari è autentico, vero, forse scomodo per alcuni ma necessario. D’altra parte, se qualche cosa non funziona nella propria organizzazione, nell’ambiente di lavoro o nel governo del territorio, perché non dovremmo denunciarlo? Dobbiamo tornare a dare speranza alla gente e questo può accadere solo con la testimonianza’.

Tutto si è concluso con il riferimento al progetto del Consiglio Comunale di Recanati da parte del Presidente Grufi ‘…ringrazio tutti i consiglieri per avere votato la delibera che ha di fatto avviato questo percorso. Dovremo essere bravi a toccare argomenti legati a valori universali che nella nostra costituzione trovano la loro nobile collocazione. Allo stesso modo però, dovremo essere abili a declinare in interventi concreti ed in atti amministrativi, scelte che si richiamino a quei valori perché la Legalità, la Giustizia Sociale, La solidarietà e la Pace non rimangano parole al vento. La maggior parte delle cose che riusciremo ad organizzare saranno realizzate grazie allo spontaneo contributo di privati o istituzioni esterne, oltre che al volontariato di associazioni ed agli stessi consiglieri comunali. Voglio ringraziare il primo aiuto concreto che abbiamo avuto in questo avvio che ci è arrivato dalla Industria Grafica Bieffe di Recanati. Un’offerta spontanea perché <<per un progetto del genere non ci si può non mettere la faccia>>. Grazie ai fratelli Biagiola’.

;

Lascia un commento