Ladri in via Roma e al Liceo di via Aldo Moro

Visitati dai ladri tre esercizi commerciali di via Roma e una scuola. Più i danni alle strutture che il bottino che i malviventi hanno ricavato dai loro raid. colpita ancora una volta l'edicola di piazzale Monaldo Leopardi, “Volta la carta” di Refi Marcello. I ladri hanno forzato prima il portone esterno in legno e poi quello interno impossessandosi della cassettina del registratore di cassa che poi hanno abbandonato nel vicolo retrostante. Pochi gli spiccioli trafugati, ci dice il titolare, “perché non lascio mai carta moneta in cassa, per cui il bottino ammonta pressappoco a una decina di euro." src=http://www.radioerre.net/notizie/images/articoli/generiI ladri si sono poi trasferiti nell’esercizio di generi alimentari di piazzale Mazzagalli Morotti di Maria Pia Cappella. Anche in questo caso con un piede di porco hanno forzato la porta di ingresso. Una volta dentro si sono diretti verso il registratore di cassa asportando monete per un valore complessivo di circa 150 euro. Poi i malviventi si sono diretti nel vicino “Jemi bar”, adiacente all’ingresso della casa di riposo. Qui le cose sono andate decisamente peggio. Forse perché disturbati dalla presenza di auto in transito, i ladri hanno solo tentato di aprire la porta del locale desistendo subito dopo dall’impresa. Dal raid ladresco non si è salvato il liceo scientifico di viale A. Moro dove, forzata una porta, nonostante sia scattato l'allarme, si sono impossessati delle monetine dei distributori automatici per un ammontare di circa 40 euro.

;

Lascia un commento