Tagli alla sede distaccata di Recanati dell’Università di Camerino

Finisce sotto la scure dei tagli il corso di laurea in Tecnologia delle Innovazioni dell’Università di Camerino con sede distaccata a Recanati presso il Centro Mondiale della Poesia. La giunta Fiordomo ha deciso di annullare il finanziamento di 40 mila euro annui (deliberato nel giugno scorso. Durata prevista del finanziamento: cinque anni, a partire dall’anno accademico 2009/2010 . Non vengono messi in discussione, invece, gli altri due finanziamenti: uno di 50.000 euro ad integrazione degli investimenti, effettuati nel periodo 2003/2009 per la realizzazione del corso, e l’altro, sempre di 50.000 euro, per la definizione degli oneri relativi al periodo 2004/2009, sempre deliberati nello stesso atto di giunta del giugno scorso. La volontà dell’amministrazione Fiordomo non è quella di sopprimere il corso di laurea, tutt’altro, si legge in delibera, tanto che si riconferma la volontà dell’Ente di mantenere un impegno finanziario per la sede distaccata dell’Università ma compatibilmente con le proprie disponibilità di bilancio. Ma non basta. Un’altra pesante tegola cade sulla testa del rettore di Camerino. Infatti l’Università dovrà trovare, di comune accordo con il Comune, una nuova sede stante l’indisponibilità dei locali del Centro Mondiale della Poesia. L’Università camerte ha ora dieci giorni per presentare le sue eventuali osservazioni su quanto deciso dalla giunta Fiordomo.;

Lascia un commento