Quando ad avere ragione sono gli automobilisti

Nelle casse comunali dovrebbero entrate quest’anno poco meno di 700 mila euro frutto del pagamento da parte di automobilisti indisciplinati delle multe loro elevate per le infrazioni al Codice della strada: 186 mila euro per il superamento dei limiti della velocità e ben di più, e cioè circa mezzo milione, per il mancato rispetto di altre regole del codice della strada, prima fra tutte il divieto di sosta.

Ma a mettere il bastone fra le ruote su questa previsione d’incasso ci si mettono sia il Giudice di Pace di Macerata che l’Autorità Giudiziaria che ogni tanto danno ragione al povero automobilista e condannano il Comune a pagare le spese del ricorso.

In questi giorni il comando dei Vigili Urbani ha assunto un impegno di circa 1.200 per far fronte al rimborso delle sentenze avverse. In parte questi soldi saranno liquidati agli avvocati per il rimborso delle spese sostenute e delle loro parcelle, in parte direttamente ai ricorrenti di cui uno residente ad Ancona, uno a Corridonia, uno a Montefano e infine l’ultimo a Grottazzolina.

;

Lascia un commento