L’amore per Leopardi la porta da Valdobbiadene a Recanati

Da Valdobbiadene al Centro Nazionale di Studi Leopardiani. Niente di strano che uno studente richieda di fare uno stage culturale presso il CNSL che, fra le sue finalità, ha proprio quella di promuovere e divulgare la poetica leopardiana. Ciò che fa meraviglia è che Alessandra (ecco il nome della studentessa) è minorenne e non ha compiuto ancora 17 anni e vive a Valdobbiadene in provincia di Treviso, a metà tra Venezia e le Dolomiti. Studia all’Istituto Giuseppe Verdi di Valdobbiadene,  al terzo anno dell’indirizzo Scientifico, opzione scienze applicate e ha voluto, sostenuta dai suoi genitori, passare una periodo formativo a Recanati.

Come ti è nata l’ispirazione di frequentare uno stage formativo al Centro Nazionale di Studi Leopardiani?

“Sono stata un paio di volte a Recanati con i miei genitori come turista in quanto già dallo studio svolto alle scuole medie ero rimasta affascinata dalla figura di Giacomo Leopardi. Da queste visite alla città natale del Poeta mi è venuto il desiderio di sentirmi parte di questo luogo così simbolico e del Centro Nazionale di Studi Leopardiani che meglio di qualsiasi altra istituzione rappresenta la volontà di difendere e diffondere la memoria di Giacomo.” 

Come e quando è nata la tua passione per Leopardi?

 “Ricordo che durante il terzo anno di medie l’insegnante mi ha affascinata spiegandomi alcuni passi di Leopardi, tra cui l’Infinito. Da lì mi è nato il desiderio di approfondire da sola anche le altre opere del poeta che a scuola purtroppo si leggono troppo poco per motivi di tempo: lo Zibaldone, le Operette Morali, i Pensieri, gli scritti giovanili.”

Pensi che in futuro proseguirai gli studi leopardiani, magari proprio qui a Recanati, nella biblioteca del Centro Studi?

“Sono ancora incerta su come proseguire gli studi una volta terminato il liceo, ma valuterò sicuramente di tornare a Recanati per approfondire ulteriormente Leopardi.”

I tuoi genitori, Silvano  e mamma Annalisa, cosa pensano di questa tua esperienza?

“Sono contenti che sto affrontando un’esperienza formativa di qualità sia dal punto di vista culturale che per la mia crescita personale, per questo mi hanno appoggiato pienamente, anzi stanno usando le loro ferie per essermi vicino alloggiando presso la foresteria. Per questo ringrazio il Presidente del Centro Studi,   Fabio Corvatta, che mi ha dato la possibilità di realizzare questo mio desiderio e tutti gli altri dipendenti per la grande ospitalità e disponibilità che mi dimostrano affidandomi anche ruoli di grande responsabilità.  Ringrazio anche la preside del mio istituto scolastico Milena Valbonesi e la professoressa Erica Fabris che si sono adoperate per la realizzazione di questo mio progetto.”

;

Lascia un commento