Prima Rieti e poi Forli’, ultimi due test preseason per l’Ambalt Recanati

Ultima settimana di preseason per l'Ambalt Recanati con il countdown verso la prima giornata di campionato ormai prossimo a togliere la doppia cifra. Dopo il bagno di folla che ha simpaticamente travolto la squadra gialloblu in occasione della presentazione al PalaPrometeo Estra "Liano Rossini"sabato scorso, l'Ambalt ha osservato una due giorni di riposo utile per ricaricare un pò le pile in vista dell'ultima parte di preparazione.  Tutto il gruppo ha ripreso gli allenamenti quest'oggi con un doppio appuntamento a iniziare da quello del mattino nella sala pesi del Noor di Recanati. Il bis poi nel pomeriggio con porte aperte al PalaCingolani per la razione quotidiana di tecnica e tattica.  La settimana gialloblu prevede due incontri amichevoli entrambi da giocare lontano da casa. Si comincia mercoledì 21 settembre con Pierini e soci in campo al PalaSojourner di Rieti contro i locali della NPC, inseriti nel girone Ovest di A2. Sabato 24 ultimo test amichevole per l'Ambalt che giocherà in casa della matricola Unieuro Forlì, avversaria dei recanatesi nel Girone Est.  Due gare che toglieranno il cartello dei lavori in corso nella squadra di Calvani attesa poi dalla settimana di vigilia dell'esordio in campionato previsto per domenica 2 ottobre ad Ancona contro l'Andrea Costa Imola.
Riflettori quindi puntati sulla trasferta di Rieti che per il gruppo inizierà nella mattinata di mercoledì. Alle 20.30 i gialloblu scenderanno in campo per la quinta edizione del Memorial "Giuseppe Gasperini", un match che sarà preceduto da alcuni momenti tra i quali la consegna dei premi alla carriera a illustri personaggi del mondo del basket tra i quali anche il coach dell'Ambalt Marco Calvani. In campo sarà un test per misurare lo stato d'avanzamento dei lavori in casa USBR. Dall'altra parte una squadra rinnovata per larghi tratti rispetto a quella che l'anno scorso fu protagonista di un finale in crescendo fino a ottenere la salvezza e a sfiorare addirittura i playoff. I laziali di coach Luciano Nunzi sono farciti di ex recanatesi, un dati comunque singolare e capace di rendere particolari anche uno scrimmage di preseason.  Tra i reatini infatti ci sono Alessandro Zanelli, playmaker arrivato in estate da Omegna e in maglia gialloblu due stagioni fa in compagnia di Giacomo Eliantonio, lungo che torna in A2 dopo l'anno in B a Falconara. Il capitano della NPC è quel Nicolò Benedusi che lasciò Recanati alla fine della stagione 12/13 stazionandosi proprio a Rieti divenendone oggi un simbolo alla vigilia della quarta stagione in canotta amaranto celeste. Ultimo ex quel Juan Marco Casini che vanta appena due presenze in maglia gialloblu ottenute entrambe nell'ultima stagione con la guardia nativa di Cordoba arrivata da Ravenna proprio in occasione della serie salvezza contro la Virtus Roma. La stessa tipologia di percorso che ha fatto Dalton Pepper, guardia americana che l'anno scorso lasciò Rieti per dare man forte proprio ai romani nella playout poi persi contro Recanati. Ma l'NPC non si è fatta sfuggire il prodotto di Temple confermandolo anche per il torneo 16/17.  Con Pepper e Benedusi l'altro riconfermato è il giovane play toscano Gianluca Della Rosa reduce da una buona stagione inframezzata da un infortunio al ginocchio. Nuovo è l'altro americano con DeSahwn Sims, ala-centro di 203 cm proveniente da una stagione divisa tra il Libano e l'Israele, che troverà da avversario Jalen Reynolds, entrambi di Detroit. Il mercato in entrata per l'NPC è stato poi completato dagli innesti di Matteo Chillo e Federico Di Prampero, giovani (classi '93 e '95) di grande interesse nazionale.
Per l'Ambalt sarà match vero contro avversario tosto e di qualità che vorrà ovviamente ben figurare davanti al suo pubblico solitamente e tradizionalmente caldo e presente. L'aria di preseason sta svanendo.
 

(in foto l'ex Casini in azione con la maglia giallo blu)

;

Lascia un commento