Rapinatori maldestri alle poste messi in fuga dai dipendenti.

Potenza Picena. Non riesce il colpo alle Poste di via Lombardia, a Porto Potenza, tanto che i rapinatori un po’ maldestri devono darsi alla fuga per i campi. Le telecamere di videosorveglianza, hanno immortalato l’altra notte la presenza di alcuni individui che hanno raggiunto il retro dell’edificio dove ha sede le poste e con una scala sono saliti sino ad una finestra a circa due metri e mezzo di altezza e cominciato a segare le sbarre di protezione, in modo che quando sarebbero entrati di nuovo in azione, con uno strattone la grata si sarebbe staccata. Quindi se ne sono andati. Ma prima che giungessero i rapinatori di nuovo sul posto già alcuni dipendenti si erano accorti della manomissione della finestra. Del fatto hanno avvertito subito i carabinieri, mentre un tecnico è intervenuto per riparare grate e infissi.  Alle 13.45, con gli sportelli operativi, personale e clienti in sala, si sentono dei gran tonfi. Erano i rapinatori che erano ritornati e stavano prendendo a calci la finestra nel tentativo di farla cedere ed entrare. Ma quando si sono accorti dalle urla che provenivano dall’’interno dell’ufficio postale di essere stati scoperti, si sono dati precipitosamente alla fuga per la campagna, portandosi via anche la scala che avevano usato per raggiungere la finestra. Gli impiegati hanno chiamato i carabinieri, ma all’arrivo della pattuglia nessuna traccia della banda.

;

Lascia un commento