Raccolta differenziata dei rifiuti: buoni risultati anche grazie ai controlli

Va sempre a gonfie vele il servizio della raccolta differenziata dei rifiuti che al 30 maggio scorso ha registrato un incremento di mezzo punto percentuale rispetto alla stessa data del 2015: è infatti passato dal 78,83% al 79,28%. Merito forse anche del potenziamento dei controlli sul territorio per accertare il corretto conferimento dei rifiuti da parte dei cittadini: gli accertamenti effettuati dagli agenti della Polizia Municipale al 30 giugno scorso erano stati 164 (proiezione per fine anno 328) e le sanzioni amministrative elevate 30 (proiezione al 31 dicembre: 60).

C’è un sensibile aumento dei dati rispetto al 2015 quando i controlli in tutto l’anno erano stati 301 e le sanzioni 44. “Non si tratta in realtà di un vero aumento, spiega l’amministrazione comunale, in quanto nel 2015 la Polizia locale ha iniziato a sanzionare in un secondo momento, dopo un certo periodo di informazione ed ammonimento degli utenti morosi.”

Intanto su questo fronte Recanati ha aderito, insieme a Appignano e Treia, al progetto di Montecassiano di realizzare un Centro del Riuso Intercomunale (localizzato a Montecassiano, via Don Ezio Cingolani) su proposta della Provincia di Macerata, grazie anche ad un finanziamento regionale di 96 mila euro. Solo poche settimane fa il comune di Montecassiano ha approvato il progetto definitivo dei lavori per la realizzazione del centro che complessivamente costerà 120.000 euro di cui 24.000, pari al 20% del totale, risulta a carico di ogni comune per 6.000 euro a testa. Per la cittadina leopardiana sono indubbi i vantaggi ambientali ed economici di poter disporre di un Centro del Riuso che, permettendo di riutilizzare beni e materiali in buono stato, consente di togliere oggetti di vario genere, ingombranti e materiali diversi, dalla catena dello smaltimento con una indubbia riduzione dei costi. Per la gestione del centro il comune di Recanati, oltre al contributo di 6 mila euro per la sua realizzazione, dovrà prevedere una spesa annua di gestione di poco meno di 2 mila euro.

La collaborazione fra la cittadina leopardiana e il comune di Montecassiano prevede anche da tempo una convenzione per l’accesso all’isola ecologica di quest’ultimo comune delle utenze domestiche residenti nella frazione Sambucheto di Recanati e zone limitrofe, localizzato per loro ad una distanza di gran lunga inferiore rispetto a quello di Recanati, che si trova in zona industriale Squartabue, con evidenti vantaggi in termini di tempi e costi.

;

Lascia un commento