Tre intense scosse di terremoto scuotono il Centro Italia. Avvertite bene anche a Recanati

Forte scossa di terremoto registrata dai sismografi italiani alle ore 10.25, 11,15 e 11,25.

Il terremoto ha colpito purtroppo l’area del cratere sismico del Centro Italia, raggiungendo la prima scossa la magnitudo 5.4 sulla scala Richter, secondo le prime rilevazioni dei centri sismici di riferimento. Per la seconda e la terza siamo in attesa della rilevazione.

A Recanati si sono avvertite benissimo tutte e tre. 

L’epicentro è stato localizzato nell’area di Amatrice, al confine fra Lazio, Marche, Abruzzo, dove tra l’altro sono in atto da giorni bufere di neve e la situazione ora è ancor più preoccupante. Probabilmente vi sono stati nuovi crolli presso le strutture già fatiscenti.

I comuni più vicini all'epicentro sono Montereale (AQ), Capitignano (AQ), Campotosto (AQ) e Amatrice (RI). Il terremoto è stato localizzato a una profondità di circa 9 km. L'evento sismico è avvenuto in una zona a sud dell'area della sequenza iniziata il 24 agosto in Italia centrale. 

Per fortuna in città le scuole, a causa del maltempo, sono chiuse e molti genitori hanno tirato un sospiro di sollievo, specie chi ha i figli che frequentano il palazzo Venieri (liceo) e le scuole elementari Beniamino Gigli e San Vito.

La scossa ha fatto tremare le case e i palazzi in maniera lenta, poi sempre più veloce e forte in maniera sussultoria. 

;

Lascia un commento