Il Villa Musone cade a Moie 1 – 0, scivolone casalingo per il Portorecanati

Si interrompe la striscia positiva di due successi del Villa Musone che nella 19° giornata della Promozione Marche girone A esce sconfitto 1 a 0 dal campo del Moie Vallesina. Ad interrompere la marcia degli uomini di Luca Fermanelli è stato il gol di Capecci che ha permesso ai padroni di casa di issarsi al terzo posto assieme all'Olimpia Marzocca e alle spalle di Barbara e Atletico Alma. Lo stop non ha provocato grosse conseguenze di classifica per i giallo blu, complici anche i risultati favorevoli provenienti dagli altri campi dove gli scontri diretti tra le pericolanti sono finiti in parita'. I villans restano seppur di un soffio fuori dalla griglia play out ma a partire dal prossimo turno è vietato sbagliare per esorcizzare cattive sorprese. Nel girone B il Portorecanati è caduto in casa al cospetto della vice capolista Ciabbino, che continua l'inseguimentoalla lepre Porto Sant'Elpidio corsara anche in quel di Treia. Gli arancioni non riescono a dare continuità ai buoni pareggi ottenuti nell'ordine contro Porto Sant'Elpidio e Chiesanuova. Al Monaldi gli ascolani vincono 2 – 1 e non sono mancate le polemiche dei padroni di casa per alcune sviste arbitrali come il possibile calcio di rigore sul risultato di parità. Il gol di Pandolfi dopo dieci minuti dall'inizio del secondo tempo aveva portato il match in equilibrio dopo  il vantaggio ospite a firma di Di Simplicio. A timbrare il successo del Ciabbino è stato Luciani a pochi minuti dalla fine che ha riscattato la sconfitta patita all'andata in uel di Castel di Lama. Portorecanati che con questa sconfitta perde momentaneamente il treno play off e scivola di diverse posizioni in classifica anche se la griglia play out per il momento resta a debita distanza. Nel girone A il Villa Musone gioca questa domenica a Moie contro il Vallesina. Gara delicata per i giallo blu contro la sesta forza del campionato. La squadra di Fermanelli è reduce da due vittorie di fila e intende allungare il trand positivo  per allontanarsi il piu' possibile dalle zone che scottano approfittando di una giornata in cui sono previsti numerosi scontri diretti di bassa classifica. A moie si gioca alle 15. In Seconda categoria girone E l'Europa Calcio si arrende nel derby casalingo con il Real Porto 0 – 1. Gara equilibrata quella giocata a Villa Musone di Loreto dove i rivieraschi hanno dovuto sudare le proverbiali sette camice per avere ragione dei giallo rossi ultimi in classifica. Posizione sempre piu' compromettente per i ragazzi di patron Palazzo che non hanno però ancora tirato i remi in barca e proveranno a conquistarsi un posto nei play out con le unghie e con i denti malgrado i soli 8 punti rastrellati sino ad oggi, sette dei quali maturati lontano da casa. Amara sconfitta infine per il Csi Recanati. Al Tubaldi passa il Red Pin di Loreto 3 – 2 al termine di una partita pesantemente condizionata dalle decisioni del direttore di gara che decreta subito un calcio di rigore al quanto dubbio agli ospiti. I giallo verdi reagiscono con un micidiale uno – due realizzato da Busiello e Giuggiolini. Ma la serata storta dell'arbitro si concretizza con il rosso quanto meno cervellotico al portiere Zoppi che lascia la squadra di Ortolani in 10 per tutto il secondo tempo. Inutili le proteste dei locali che nel secondo tempo subiscono la rimonta del Red Pin, che costa anche il sorpasso in classifica. Il Csi scivola all'ottavo posto anche se la zona play off resta comunque un obiettivo raggiungibile. Seconda sconfitta consecutiva per i leopardiani che sono scesi in campo senza gli squalificati Ghergo, Lambertucci e Balestra. Nel prossimo turno trasferta a dir poco insidiosa sul campo della capolista Accademia Calcio di Montefano.

 

;

Lascia un commento