Intervista a Mattia Peli

Nella prima parte dell'intervista il Maestro Mattia Peli parla dell’Anteprima Mondiale in tempi moderni delll’oratorio “Abigaille o sia la morte di Naballo” di Giuseppe Persiani con esecuzione della cavatina di Abigaille,  all’interno del concerto “Belcanto Italiano ®: Sacred Vocal Music in Rome”, di cui è stato protagonista insieme al soprano Astrea Amaduzzi, a Roma il 16 luglio 2017 nella Basilica di Santa Teresa d’Avila.

Nella seconda parte, il maestro racconta di un recente ritrovamento in una bancarella del mercatino dell'antiquariato a Recanati. Si tratta di un libriccino dal titolo "Beniamino Gigli a New York (Una vertenza di lavoro 50 anni fa)" scritto da Franco Foschi, dove sono scritti i motivi della rottura che ci fu tra il tenore e il Metropolitan. Questo è solo l'anticipo di una vicenda che sarà affrontata in una puntata delle prossime Pillole Gigliane da Peli e da Trucchia.

 

Clicca sulla barra e ascolta

 

;

Lascia un commento