IGuzzini firmano il nuovo impianto di illuminazione degli affreschi di Giotto alla Cappella degli Scrovegni a Padova

Portano la firma della prestigiosa ditta recanatese di illuminotecnica IGuzzini gli affreschi di Giotto, che si trovano nella Cappella degli Scrovegni di Padova, illuminati da oggi a festa. Dopo il celebre intervento che nel 2015 ha restituito nuova vita all’”Ultima Cena” di Leonardo Da Vinci, l’azienda inaugura un innovativo impianto d’illuminazione con apparecchi a LED, sensori ambientali e applicazioni software diverse che permettono di misurare le variazioni della luce naturale e di calibrare su questa quella artificiale autoregolandosi in temperatura, colore e intensità. Da subito, l’impianto garantirà una migliore resa cromatica e un risparmio energetico pari al 60% rispetto all’impianto precedente. All’accensione dell’interruttore, oggi, molte autorità presenti ad iniziare dal ministro Franceschini, il sindaco di Padova, Sergio Giordani e naturalmente Adolfo Guzzini e il suo staff. “L’intervento di restauro percettivo sugli affreschi della Cappella degli Scrovegni è una sfida che abbiamo accolto con grande entusiasmo –  ha commentato Adolfo Guzzini, presidente de IGuzzini – un esempio eccezionale a testimonianza della nostra attività a supporto del patrimonio culturale, in Italia e nel mondo.” Un intervento simile è in corso di realizzazione anche sul Colle dell’Infinito in un progetto sinergico che vede insieme il Comune, i ministeri dell’ambiente e della cultura, la Regione, la ditta IGuzzini, il Fai e la consulenza artistica della sceneggiatore maceratese Dante Ferretti.  

;

Lascia un commento