Rimane in carcere l’albanese autore della rapina al Kebab di via Dalmazia

Rimane in carcere H.L., l’albanese di 34 anni, residente in una casa popolare in via Monte San Vicino, nel rione le Grazie a Recanati, autore l’altra sera di una rapina a mano armata ai danni del titolare del kebab di viale Dalmazia nella cittadina leopardiana. Convalidato, infatti questa mattina dal Gip Manzoni del Tribunale di Macerata, l’arresto dell’uomo accusato di rapina, lesioni e porto abusivo di arma da taglio. Il fatto è avvenuto verso le 20.30 di mercoledì scorso quando l’albanese è entrato nel locale e ha intimato al proprietario di dargli l’incasso della giornata, appena 400 euro. Fra i due è nata una colluttazione finita, appunto, con le coltellate inferte al marocchino dal ladro che subito dopo si è dato alla fuga a piedi con la cassa del registratore e in mano ancora il coltello.

;

Lascia un commento