Teuco: qualche tenua speranza per il futuro dei lavoratori

Chi ha voglia di darsi da fare fra gli ex dipendenti della Teuco, l’azienda di Montelupone dichiarata fallita il 18 aprile scorso dal tribunale di Macerata, e mettersi in cooperativa per dare un nuovo futuro all’azienda si faccia avanti. E’ l’invito avanzato dalle organizzazioni sindacali oggi durante la conferenza stampa indetta a cui erano presenti Vincenzo D’Alessandro e Romina Maccari per la Cgil, Giuliano Caracini (Cisl) e Manuel Broglia (Uil). Una fiducia nel futuro supportata anche dalla bella notizia della decisione del Governo di concedere la cassa integrazione straordinaria sino al prossimo 30 giugno. E tutto sembra andare per il meglio visto che l’Inps, con una velocità apprezzata dalle OO.SS., ha già dato mandato alla banca di pagare gli arretrati ai lavoratori proprio in considerazione del particolare stato di disagio in cui si trovano da mesi. I lavoratori, che per ora si sarebbero dimostrati interessati a costituirsi in cooperativa, mettendo a disposizione la loro professionalità acquisita in tanti anni in azienda, per avviare la produzione nei settori ancora strategici, sono per ora una decina. E se ciò non dovesse andare in porto ci sono già un paio di imprenditori interessati a rilevare il marchio e a riprendere l’attività.

;

Lascia un commento