Bicentenario de L’Infinito di Leopardi: ecco alcuni progetti e spese

S’incomincia a delineare, anche nelle spese, il programma del “Progetto “L’Infinito” per il bicentenario dalla stesura della celebre poesia da parte di Giacomo Leopardi a cui la Regione Marche ha già stabilito di partecipare con un contributo straordinario di 250 mila euro.

L’Amministrazione ha già concesso il proprio patrocinio con un importo di 5.000 euro a favore dell’Associazione “La Casetta degli Artisti” di Recanati per la realizzazione della nona edizione del concorso letterario “Raccontar…scrivendo” organizzato su tematica leopardiana. L’iniziativa è organizzata in  collaborazione con la Casa Editrice “La Favella” di Recanati, Casa Leopardi ed altre istituzioni pubbliche e private nonché aziende locali.

Il 25, 26 e 27 si terrà in città anche il “Festival dell’Astronomia Galassica” a cura dell’Associazione Nemesis Planetarium di Civitanova Marche in cui verrà approfondito il tema dell’”Infinito. L’iniziativa sarà gestita dall’AMAT (Associazione Marchigiana Attività Teatrali) di Ancona per un importo di 20.000 euro.

Nello stesso periodo sarà allestita nell’Atrio del Palazzo Comunale la mostra “ L’Infinito” proposta dal Circolo C.C.S.R. “Le Grazie” di Recanati, lavoro pittorico fotografico a cura di Riccardo Garbuglia, Fabio Mariani e Francesco Russo. Al progetto è stato concesso il patrocinio del Comune e un contributo di 2.000 euro.

Infine è ancora possibile visitare sino al 24 marzo prossimo al Museo di Villa Colloredo Mels l'opera “Cristo conduce gli apostoli sul Monte Tabor” di Lorenzo Lotto, grazie alla disponibilità del suo proprietario, il Museo Hermitage di San Pietroburgo. L’evento si è reso possibile grazie alla Società Cooperativa Sistema Museo di Perugia, a cui è affidata la gestione dei Musei Civici di Villa Colloredo Mels, che si è reso disponibile ad occuparsi con le attività di segreteria organizzativa, in particolare l’espletamento delle pratiche ministeriali, trasporto, assicurazione, allestimento e promozione per un importo di 18.000 euro. Di queste 5 mila saranno a carico della stessa Società Cooperativa Sistema Museo mentre la Regione Marche contribuirà con un contributo di 10 mila euro. A carico del Comune, quindi, rimane la somma di 3 mila euro.

;

Lascia un commento