Recanati: il ladruncolo seriale di nuovo all’opera. Vittima una donna argentina

Il lupo perde il pelo ma non il vizio si dice e così il ladruncolo recanatese ci è cascato di nuovo e questa mattina ha adocchiato la sua vittima e, senza perdere tempo, le ha rubato il portafoglio. La donna, una settantenne argentina, è in città solo da pochi giorni ospite del Campus L’Infinito per imparare l’italiano e stava nella centralissima via Cavour, all’angolo fra la pizzeria “La Fojetta” e il bar “Mirò”. Per lui, il 41enne recanatese ormai noto alle cronache cittadine, è stato un attimo: le ha aperto la lampa della tasca dello zainetto, che la donna teneva a tracolla, e ha rubato il portamonete dandosela poi, subito dopo, a gambe. La donna, però, per niente intimorita, ha dato subito l’allarme e ai carabinieri ha fornito una dettagliata descrizione del ladro tanto che, quando le hanno mostrato una sua foto segnaletica, la donna lo ha subito riconosciuto. Così identificato per lui è scattata l’ennesima denuncia per furto con destrezza. Come si ricorderà a fine febbraio scorso si era impossessato di 50 euro dalla borsa della titolare del negozio “Il Capriccio” di via Roma, una settimana prima era stata la volta della pelletteria “Grazia”, sempre di via Roma, dove per ben due volte aveva rubato articoli per lo più da donna. Ancora prima aveva rubato due paia di occhiali dall’ottica Moretti e aveva fatto la spesa senza pagare dalla Bottega del commercio equo e solidale.

;

Lascia un commento