PROBLEMI DI COMUNICAZIONE ALL’INTERNO DI PALAZZO VOLPINI

Che a Palazzo Volpini ci fosse un problema di comunicazione interna lo sosteniamo da tempo.

Ulteriore conferma l’abbiamo avuta, nei giorni scorsi, leggendo quanto detto dall’assessore ai lavori pubblici della nostra città in merito ai lavori di bonifica dall’amianto sul tetto del Kursaal.

Con il candore che la contraddistingue, l’assessore ha infatti affermato che sono stati già destinati allo scopo dei soldi dal bilancio comunale.

Ora è vero che la propaganda populista, di gran moda nelle ultime settimane, prevede di sparare notizie a ripetizione ed essere sempre protagonisti della scena, indipendentemente dalla veridicità delle notizie stesse, ma affermare che i 90.000 euro occorrenti all’operazione bonifica del tetto del Kursaal provengono dal bilancio comunale è quanto meno azzardato.

E lo è, in quanto nella delibera n. N. 212 del 12-08-2019, con la quale è stato approvato il progetto, la giunta comunale esplicitamente scrive che l’opera è finanziata interamente mediante contributo ai sensi del D.L. N.34/2019.  D.L. che obbliga i Comuni, beneficiari del contributo, anche a pubblicizzarlo secondo le modalità di legge previste.

Che l’assessore competente non sia stata informata di tutto questo ci preoccupa molto, perché la funzionalità di un organismo complesso passa innanzi tutto attraverso una corretta comunicazione interna. E così ci sembra non essere avvenuto nel caso dell’amianto sul Kursaal.

Un eccesso di populismo o una non corretta informazione? Difficile a dirsi.  Rispetto però alle sparate viste negli ultimi tempi, dalle tante località balneari, bisogna dire che a Porto Recanati regna ancora un certo stile: non è stata fatta mostra di amuleti e chincaglierie varie a supporto di quanto affermato. E poco non è.

 

Sauro Pigini, Capogruppo Movimento 5Stelle Consiglio Comunale di Porto Recanati.

Porto Recanati, 4 settembre 2019

 

;

Lascia un commento