La multa è la nuova tassa per gli automobilisti

Non bastano le aliquote al massimo in fatto di irpef comunale e Imu o la rimodulazione in rialzo di tutte le tariffe, o ancora l’introduzione della tassa di soggiorno che ha mandato in bestia le categorie delle strutture recettive. L’amministrazione Comunale pensa pure di aumentare di quasi il 25% gli incassi derivanti dalle multe agli automobilisti. E’ noto che la categoria degli cittadini disubbidienti alle regole del codice della strada, è difficile da estinguere, e finisce sempre per ingrassare i bilanci comunali e Recanati non fa eccezione. Basandoci soltanto sui bilanci di previsione di questo ultimo triennio e non sui conti consuntivi, dove queste cifre sono anche ben più consistenti, si resta allibiti degli incassi previsti dall’Amministrazione. Se nel 2010 si prevedeva d’incassare 350 mila euro, questa cifra quasi si è raddoppiata nel 2011 con una previsione di ben 605 mila euro. Il 2012, comunque, si presenta ancor più goloso con una previsione iniziale di un incasso di 835.000 euro. Una mano al raggiungimento di questo traguardo, che a consuntivo potrebbe essere ancora più consistente, la darà il nuovo autovelox, (105SE prodotto dalla Sodi scientifica),  modello ultramoderno del costo di 41.173 euro iva compresa che si aggiunge a quello già in dotazione e al telelaser.  Ma come saranno destinati questi soldi? Così come la legge prevede il 50% della somma sarà destinato all’acquisto di attrezzature, manutenzione e potenziamento della segnaletica stradale e della polizia municipale (circa 175.000 euro), per lo straordinario, le turnazioni del personale e il fondo previdenza complementare (52.000), per il canone di locazione del parco automezzi della Polizia Municipale (2.032), per la vigilanza scolastica (35.000), per la gestione del canile comunale (38.000) e, infine, per il miglioramento della viabilità (115.750). Intanto circa 1.000 sono stati già utilizzati per l’acquisto di segnali temporanei per la regolamentazione della viabilità in occasioni delle manifestazioni, anche in considerazione che molta segnaletica in dotazione al servizio risulta non utilizzabile per il crollo del tetto del magazzino ove era depositata.

Lascia un commento