COMPRO ORO:PROSEGUONO I CONTROLLI DELLA POLIZIA

Continuano incessanti i controlli realizzati della Polizia Amministrativa della Questura di Macerata nei confronti degli esercizi che, su tutto il territorio provinciale, commerciano in ori e preziosi (cd. Compro-oro).

Nell’ambito dell’attività di polizia di prevenzione, pianificata dalla Questura, sono stati effettuati controlli sia nella città di Macerata che in provincia. In particolare alcuni controlli hanno riguardato esercizi attivi in Corridonia e altri in Morrovalle.

Come accaduto già in passato, si è avuto modo di verificare che, a fronte di una maggioranza di esercizi che svolgono l’attività in modo regolare, attenendosi alle vigenti normative in materia -con particolare riferimento alla regolare tenuta dei registri degli affari in cui debbono essere annotati gli estremi del documento di identità di chi effettua compravendite di preziosi usati ed al mantenimento dei preziosi usati a disposizione dell’Autorità di Polizia per almeno dieci giorni dall’acquisto- in alcuni casi le attività sono svolte in violazione alle leggi di settore.

In particolare, in un caso è stato accertato che l’attività era materialmente gestita da una persona diversa da quella cui risultava essere stata rilasciata la licenza di P.S..

Pertanto, gli agenti, accertata tale violazione di rilievo penale, provvedevano a denunciare alla locale Autorità Giudiziaria sia la persona trovata all’interno dell’esercizio che il titolare, sanzionando anche amministrativamente le due persone anche per le violazioni alle leggi di pubblica sicurezza.

Lascia un commento