La Recanatese si lecca le ferite dopo il tonfo con l’Amiternina, Rossi in dubbio per Isernia

Ieri pomeriggio sono ripresi i lavori della Recanatese in vista del delicato impegno di domenica ad Isernia. I giallorossi debbono scrollarsi di dosso, ed in fretta, ogni forma di scoramento e sfiducia per i non buoni risultati che hanno portato i giallorossi ad una posizione di classifica assai critica. Ora bisogna pensare solo all’Isernia, possibilmente non facendo l’imperdonabile errore di considerare l’incontro pratica di facile archiviuazione. Mancano
ancora 16 partite per la fine del campionato ed i ragazzi devono risalire la china immediatamente prima di compromettere la stagione. Siamo certi che mister Omiccioli in settimana lavorerà molto sia sull’aspetto tecnico e tattico che sotto il profilo mentale, che a questo punto è davvero importante. Nell’allenamento odierno, alla presenza del Presidente Bertini che ha voluto far sentire il supporto della società in questo delicato momento, non si sono allenati né Rossi né Di Marino, mentre Cavaliere è rientrato nei ranghi. Domenica ad Isernia ci sarà anche il ritorno di Iacoponi, che ha scontato la squalifica di quattro turni rimediata a margine del match interno contro il Termoli. Bomber Rossi si porta dietro un dolore ad un ginocchio, comparso prima della rifinitura dei sabato scorso. Il giocatore si sottoporrà ai dovuti accertamenti medici. Di Marino, invece,  ha un piccolo risentimento muscolare. Giovedì alle ore 15 ci sarà la consueta sgambata contro la formazione Juniores.

Lascia un commento