La Scuola Media San Vito vincitrice al concorso FAI

RECANATI. “Una casa  diversa” è il titolo del progetto che, giudicato dalla commissione esaminatrice “un interessante e vivace contributo alla conoscenza e alla valorizzazione del patrimonio”, ha  vinto il terzo premio al concorso nazionale indetto dal FAI “Paese che vai, casa che trovi”. Il lavoro è stato realizzato dagli alunni della classe II B a tempo prolungato della Scuola Media di San Vito, coordinati dalle insegnanti  Antonella  Chiusaroli e Paola Scorcella.
Tale gratificazione  di prestigio nazionale è stata per la scuola   un’ulteriore  conferma della validità dei progetti legati ai beni culturali del territorio che nel nostro istituto  vengono realizzati da molti anni. Gli alunni hanno affrontato il tema proposto  dal FAI secondo un metodo che si è avvalso di lezioni itineranti “fuori e dentro” le mura cittadine, attività di brainstorming in classe e laboratori di rielaborazione creativa delle immagini; tutto ciò li ha resi consapevoli della realtà in cui operano  e della possibilità di viverla in qualità di cittadini attivi e responsabili. Dopo avere analizzato e studiato le  differenti tipologie di abitazioni che fanno parte della città, i ragazzi hanno individuato nella casa colonica, sede della Cooperativa Terra e Vita, l’oggetto specifico del proprio lavoro, scegliendola soprattutto per il valore simbolico di  un modo di vivere esemplare, rispettoso dell’ambiente e della persona, pertanto espressione del nostro paese e dei valori che in esso vengono coltivati. Ci piace ricordare che la stessa classe, insieme ai compagni della I B, è stata la promotrice dell’iniziativa cittadina “ Coltiviamo la città: idee, suggerimenti e materiali per realizzare orti urbani” che si è svolta a Recanati il 27 aprile scorso in collaborazione con il Comune e la Cooperativa “Terra e vita”.

Lascia un commento