Al Matelica basta un tempo, Recanatese sconfitta al Tubaldi 3 a 1

di Oreste Cecchini

La recanatese complice una giornata a dir poco disastrosa della propria difesa,da il là alla vittoria con largo punteggio di un Matelica che comunque conferma di essere ormai sulla buona strada,concedendosi il bis dopo la rotonda vittoria di sette giorni or sono. Mentre per i ragazzi di Magrini non resta che recitare il mea-culpa per aver concesso con troppa facilità la via della rete in almeno due occasioni. Se a cio' aggiungiamo la miglior fisicità dei giocatori ospiti il risultato è questo. Senza pero' dimenticare l'assenza di Cianni e l'uscita anticipata di gente del calibro di D'Angelo e Lacheeb entrambi per infortunio,che hanno permesso la rotonda vittoria dei ragazzi di Clementi. Strada quindi spianata già al 8 quando di testa Pesaresi allunga in area per l'accorrente Picci che supera senza difficoltà l'estremo locale,e poco dopo lo stesso Picci potrebbe raddopiare ma la conclusione è debole. IL raddoppio è comunque rimandato al 18 cross dalla sinistra di Vallorani la sfera attraversa tutta l'area nessun locale interviene e Picci puo' esultare di nuovo. La recanatese costruisce alcune buone opportunità vanificate o da errori di mira come al 35 con Miani che calcia alto in area,oppure con alcuni fuori giochi che potevano cambiare il volto della partita per i recanatesi che debbono comunque crescere in troppi settori del campo,le troppe reti regalate ne sono la piu' evidente conferma. Al 40 la legge del ex Moretti viene vanificata dalla respinta in angolo del portiere. Ma la terza rete non tarda ad arrivare per il Matelica corre il 40 Pesaresi è davvero bravo e perchè no anche fortunato quando superato l'ultimo difensore e aggirato Verdicchio in uscita praticamente dalla linea di fondo beffa tutti trovando l'angolino per il 3 a zero. Nella ripresa con alcuni aggiustamenti tattici operati da Magrini (inserimento nella mediana di Garcia) la recanatese si scuote al 9 D'Angelo alza troppo la mira, al 19 pericoloso tiro cross di Shongo che si perde di poco a lato. Miani stà per superare l'ottimo Nobile che lo anticipa atterrandolo ma per l'arbitro lontanissimo nell'occasione si puo' andare avanti. Il Matelica è ormai pago del risultato e la recanatese cerca di rendere meno amara la sconfitta ma Latini in area alza troppo la mira e Falco dalla distanza prova a sorprendere Nobile che fà sempre buona guardia. Il tutto intervallato da una punizione di Jachetta che impegna Verdicchio,e da una conclusione in area di Agostinelli terminata a lato. Recanatese sicuramente da rivedere e possibilmente curare per evitare simili prestazioni anche se come evidenziato oggi il settore nevralgico e da correggere quanto prima.

Recanatese-Matelica 1-3
Recanatese:Verdicchio-Gleboki-Shongo-Falco-Patrizi-Nonni('46 Garcia)-Mariani-Gallo-Miani-D'Angelo('31 Agostinelli)-Lacheeb('62 Latini) all Magrini
Matelica:Nobile-Boskovic-Vallorani-Gilardi-Borgese-Lispi-Girolamini-Moretti('70 Frinconi)-Picci-Bondi('81 Jachetta)-Pesaresi('57Esposito) all Clementi
arb.Maranesi Ciampino
reti 8-18 Picci-40 Pesaresi-64 Falco
note spett.400 circa angoli 8-7 ammoniti Falco-Mariani-Gleboki-Garcia- Moretti rec 2+4

 

;

Lascia un commento